Costituzione significa anche limitare l’immigrazione

Molte persone, forse troppe persone, comunque una minoranza, usano la nostra Costituzione per attaccare le politiche migratorie dell'attuale governo, che certo non sono le migliori, ma si collocano comunque -anche in esse nei limiti- seguite da la guerra di difesa delle frontiere e la stabilità sociale nel nostro Paese. Si sono infatti avvalsi di quanto previsto dal nostro statuto nelle clausole. 2 e 10 (Relativamente all'articolo 10 e qui al fenomeno dell'immigrazione), trasformando il territorio italiano in un “porto franco” per l'immigrazione su larga scala. Questo è molto possibile perché, sebbene l'arte lo faccia. 2 e dell'art. 10 Sviluppare una serie di tutele per gli #Stranieri in quanto individui e #immigrati, e le stesse non possono e non devono e non devono essere lette a prescindere dagli interessi nazionali e dalla stabilità sociale ed economica. Il nostro Paese.