La dieta vegana è salutare? Ecco che cosa dicono gli esperti

Oggi parleremo di cibo vegetariano. Una dieta che elimina tutti gli alimenti di origine animale, ovvero carne e derivati. Infatti, a differenza dei vegetariani, anche i vegetariani evitano cibi come latte, uova, ecc.

, per lo più per ragioni etiche, una causa nobilissima proposta da molti nel mondo. Ma si tratta di una dieta rigorosa e limitata, che può mettere a dura prova la salute fisica e mentale di tutti. Una dieta vegana è quella che non lascia spazio a errori ed è anche molto più rigorosa di una classica dieta vegetariana.

Non va inoltre trascurato che dal punto di vista sociale è necessaria anche una dieta vegana. Se ti trovi con qualcuno a cui piace una dieta mista, uscire a cena o pranzare con gli amici può essere una sfida, quindi anche le relazioni sociali possono risentirne. Gli esperti sembrano divisi su quanto sia salutare seguire una dieta vegana, quindi a tal proposito l’Istituto Superiore di Sanità ha finalmente emesso un comunicato in cui annuncia quanto si sospettava da tempo.

Detto questo, i sacrifici offerti da una dieta vegana possono portare a carenze alimentari che a lungo termine possono essere dannose per la salute. Proteine, zinco, calcio, ferro, vitamina D, acidi grassi omega 3 sono presenti solo in piccolissime quantità negli alimenti considerati vegetariani, mentre la vitamina B12, che è molto importante per il corretto funzionamento del nostro organismo, non è affatto presente nel cibo ingerito puro dieta vegetariana. Per questo motivo, sempre più vegani sono costretti ad assumere questi nutrienti attraverso gli integratori alimentari, ma ovviamente questo non è lo stesso che assumerli naturalmente attraverso il cibo.

La dieta vegana: una dieta in questione: troppi sacrifici? Il problema principale con una dieta vegana è il continuo arrendersi. Come accennato in precedenza, le esenzioni non riguardano solo l’apporto nutrizionale stesso, ma anche gli aspetti sociali e psicologici. Oltre a creare importanti carenze vitaminiche e nutritive, l’idea di dover costantemente districarsi tra ciò che è giusto e ciò che non lo è ha portato molti vegani ad abbandonare per un breve periodo questa dieta, tornando ad una dieta ibrida.

. .  Molte volte, tornare a una dieta vegetariana e non onnivora può essere un buon compromesso. Infatti, diventando vegani, puoi mangiare cibi di origine animale che contengono tutti i nutrienti di cui hai bisogno per mantenerti in salute.

Tuttavia, ovviamente, questo deve essere stabilito dai professionisti in base alle loro esigenze. LEGGI ANCHE >>> Come mantenersi in salute copiando Luisa Ranieri: svelando i segreti della sua dieta

Articolo precedenteCome ridurre lo stress in cinque semplici passi!
Articolo successivoAttenzione alle macchie di ciliegia: ecco cosa usare per rimuoverle senza fare danni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui