Riconoscete il bambino in questa foto? Oggi è l’artista più chiacchierato d’Italia

Si sa che con la società dominata interamente dai social, difficilmente di riesce a mantenere un segreto: esistono milioni di modi per conoscere ciò che fanno i personaggi dello spettacolo durante il loro tempo libero o nella loro vita privata, ma si può anche arrivare a conoscere il loro passato prima che diventassero famosi e magari guardare qualche foto della loro infanzia e adolescenza. Avete riconosciuto il bambino della foto? Anche ora che è un uomo adulto ha lo stesso sguardo sognante.

Cominciamo col dare qualche piccolo indizio sul bambino della foto: ha scelto il suo nome d’arte perché in molti pensavano che il suo vero nome fosse accostabile a quello di un noto armatore napoletano che fu la vera e propria espressione di un movimento politico e sociale che prese il nome da lui stesso, tanto che venne chiamato dal popolo napoletano con l’appellativo di Comandante. Avete cominciato a capire di chi stiamo parlando? No? Ed allora un altro indizio: fin dalla sue prime apparizioni questo artista è stato ampiamente criticato non solo dagli haters o dai critici musicali ma anche dal CODACONS, che non ha apprezzato le sue ultime esibizioni in prima serata su uno dei palchi più prestigiosi d’Italia. E perché no, ancora un altro indizio, questo artista è stato al festival di Sanremo per ben 4 volte, una volta sola però come ospite fisso: in nessuna di queste occasioni è riuscito a piazzarsi sul podio, ma ogni volta le sue canzoni hanno spopolato ovunque dandogli un enorme successo.
Ora avete capito di chi si tratta? Il bambino nella foto è Achille Lauro.

Il vero nome di Achille Lauro è Lauro De Marinis ed ha deciso di cambiarlo in quello dell’armatore napoletano Achille Lauro, il fondatore del Laurismo, la sua prima apparizione a Sanremo 2019 con il brano Roll Royce lo portò immediatamente in cima alle classifiche, anche se alla kermesse sanremese raggiunse solo il nono posto e da lì nacquero le prime polemiche sul conto dell’artista ritenuto fuori posto in un contesto come quello del Festival di Sanremo, a queste polemiche Achille Lauro rispose “Non penso di essere fuori posto a Sanremo. Il pezzo è trasversale, può piacere a tutti. Nasce con una chitarra scordata, un taccuino e una penna. Poi l’abbiamo finalizzato in una villa che prendiamo proprio per creare musica, insieme a 20-30 musicisti, senza essere contaminati dalle mode ma pensando solo a quello che potesse piacere a noi
Nel 2022 venne accusato di blasfemia dal CODACONS che presentò regolare denuncia alla Procura della Repubblica di Imperia a queste accusa, l’artista non ha mai riposto.
Insomma questo tenero bambino è Achille Lauro, il musicista più chiacchierato d’Italia.

Articolo precedenteVi ricordate del fratello gemello di Paolo Villaggio? Purtroppo non c’è più: le (tragiche) cause della morte
Articolo successivoLaura Maddaloni pronta per una nuova sfida, “Dopo L’Isola voglio conquistare il Grande Fratello Vip”: la reazione incredula dei fan

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui