Pier Dante Piccioni, il vero Doc, rompe il silenzio su Luca Argentero: “Vi dico io chi è davvero”

Doc-Nelle tua mani è una serie televisiva che ha riscosso un notevole successo, due stagioni che raccontano la vicenda, realmente accaduta, del Dottor Pier Dante Piccioni. L’uomo, che nella serie è Andrea Fanti, si ritrova ad essere non più l’uomo brillante e di successo ma un semplice paziente del suo ospedale. Dopo un trauma cerebrale avuto in seguito ad un incidente stradale, Fanti perde la memoria degli ultimi dodici anni della sua vita. Il dottore smarrisce i suoi ricordi, perde i suoi affetti e si ritrova nell’unico posto in cui si sente a casa , il suo ospedale. Questa volta però, è lui a essere in cura.
La fiction è stata ben accolta dai telespettatori italiani che hanno seguito le vicende con il fiato sospeso fine all’ultimo episodio del finale di stagione. A distanza di mesi dal termine della serie, il Dottor Piccioni è stato ospite al programma televisivo Italia Si, trasmissione condotta da Marco Liorni. Lì, l’uomo ha avuto modo di raccontare alcuni retroscena della sua particolare  storia e di svelare aneddoti inediti sulla serie televisiva ispirata dalla sua vita. Pier Davide ha fatto parte dello staff di sceneggiatori per la serie, per cui ha avuto modo di confrontarsi con il cast più volte, tra tutti anche con Luca Argentero con la quale ha rivelato di aver da subito instaurato un buon rapporto.
Argentero ha interpretatato Andrea Fanti, un confronto continuo e costruttivo era inevitabile tra i due. Secondo quanto confessato da Pier Davide Piccioni ai microfoni del programma Rai, l’attore è stata una persona “compliante”, termine che lui stesso ha poi voluto chiarire. Piccioni ha spiegato: “Compliante, cioè quando un medico dà la cura e il paziente la segue. Luca e gli altri attori hanno capito quali erano le cose fondamentali per una persona con un buco di memoria di 12 anni”. L’uomo ha , poi, proseguito l’intervista raccontando anche alcuni “retroscena” e aneddoti simpatici riguardanti la sua atipica vicenda.
In particolare ha descritto il momento in cui sua moglie e sua suocera hanno scoperto che sarebbe stato Luca Argentero ad interpretare il suo ruolo: “Mia moglie è una prof universitaria seria, anche troppo. Disse: “Luca Argentero? Mhh, mi sembra di conoscerlo”. Mia suocera, che aveva 80 anni, invece disse: “Siiii, Argentero, quello mi piace!”. Pier Davide ha anche rivelato di essere molto sorpreso dal fatto che in molti lo credono meno duro e algido dal suo risveglio :”I miei ex colleghi del pronto soccorso di Lodi, in battuta, adesso dicono: “Se lo avessimo saputo prima, te la davamo noi una botta in testa”.

Articolo precedenteArisa stupisce i suoi fan, il segreto della sua bellezza non ve lo aspettereste mai!
Articolo successivoAlessandro Iannoni fatto fuori: “Volevo esserci ma non me l’hanno permesso”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui