Pippo Baudo, la confessione “imbarazzante”: “Per farlo mi sono dovuto operare tre volte”

primo-articolo-pippo-baudo-la-confessione-imbarazzante-per-farlo-mi-sono-dovuto-operare-tre-volte
primo-articolo-pippo-baudo-la-confessione-imbarazzante-per-farlo-mi-sono-dovuto-operare-tre-volte

Pippo Baudo, il noto conduttore televisivo, volto storico del Festival della Canzone Italiana, ha più volte dichiarato di essere stato costretto ad operarsi per ben tre volte. Ma sapete perché? Pippo è senz’altro uno dei personaggi televisivi italiani più famosi e amati dal pubblico, i suoi esordi risalgono ai lontani anni Settanta ed oggi è un vero volto di punta della Rai. Nella sua carriera ha collezionato solo grandi successi e infatti è impossibile non ricondurlo ai più celebri programmi televisivi del nostro paese come Canzonissima, Fantastico e Domenica In. Si può dire, senza remore, che Baudo abbia fatto un pò la storia della televisione italiana.
Nel corso degli anni, essendo riservatissimo, Pippo non si è mai lasciato andare del tutto tra interviste e dichiarazioni, tranne che per una, alquanto “imbarazzante”, confessione fatta al settimanale Ok Salute e Benessere. Il conduttore ha rivelato al giornale di aver sempre avuto un pò vergogna della sua calvizie e di aver provato a porre rimedio alla cosa con svariati tentativi. Per Pippo Baudo che ha passato la vita sotto i riflettori più scintillanti vivere con quel disagio era divenuto davvero impossibile, un uomo di spettacolo di sentirsi impeccabile sul palcoscenico e non avere quella sensazione di impaccio e disagio.
Il volto storico del piccolo schermo italiano ha rivelato di essere affetto da questa patologia fin da quando era giovanissimo, la cosa divenne evidente già all’età di vent’anni e minava alla sua sicurezza e alla sua immagine pubblica. Secondo quanto riportato dal settimanale, Pippo ha detto : “Io, stempiato dall’età di 20 anni, mi sono sentito defraudato di qualcosa d’importante.” Ha poi precisato: “Un calvocredetemi, sente di avere una diminutio.” Baudo ha quindi deciso di porre rimedio per evitare di diventare “la pelata più famosa d’Italia”.
L’ex di Katia Ricciarelli, ha confessato di essersi sottoposto a ben tre interventi per trapiantare i capelli. La calvizie, a detta sua, sarebbe stata ereditata dai suoi genitori: “La mia alopecia ha origine familiare è un’eredità non di mio padre, che al contrario ho sempre invidiato: un capellone, con una bellissima zazzera bianca, ondulata e fitta perfino nell’ultimo periodo della sua vita. E’ stata mia madre a lasciarmi in dote una chioma rada e precaria. Ma lei se la cavava con un dignitosissimo tupè.”  Beh, chissà, per quel che ci riguarda potrebbe anche aver iniziato a perdere i capelli per colpa di qualche ex compagna…
LEGGI ANCHE: Katia Ricciarelli, i motivi della rottura con Pippo Baudo: “Adesso posso dirvi la verità”

Articolo precedenteGigi D’Alessio, vi ricordate l’ex moglie? Dopo anni il triste retroscena svelato!
Articolo successivoBomba per Elisa Isoardi, grosso sfregio a Mara Venier: cambia la domenica in Rai

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui