Alba Parietti interviene a gamba tesa: “Molestie a Blanco? Vi dico la mia”, pioggia di critiche

Alba Parietti non si nasconde mai dietro un dito e dice sempre la sua in ogni situazione: ora si è scagliata in campo anche nella polemica delle presunte molestie su Blanco, il giovane cantante. Ecco cosa ha detto la showgirl.
Negli ultimi giorni è scoppiata la bufera sui social per qualcosa che è accaduto al famoso concerto di Radio Italia che si è tenuto a Milano, in piazza Duomo. Durante la sua esibizione, Blanco è sceso tra la folla come gli è solito fare spesso anche ai suoi concerti, e proprio qui è accaduto qualcosa che ha fatto storcere il naso a molti. Una ragazza, così come si vede in un video saltato fuori, gli tocca ripetutamente le parti intime. Su questo, hanno commentato tantissimi vip e appartenenti al mondo dello spettacolo, tra cui Alba Parietti che dice la sua. Ecco le sue parole.

Alba Parietti e le presunte molestie su Blanco: “Ricordiamoci cosa succedeva con Jim Morrison…”

Sulla questione delle molestie rivolte da una fan verso Blanco, durante il concerto di Radio Italia Live a Milano, si è parlato tantissimo. C’è chi si è schierato in difesa del cantante, che non avrebbe dovuto mai subire un gesto del genere. C’è chi invece ha difeso la ragazza, sostenendo che un gesto del genere poteva capitare e non si tratta di molestia.
Sulla questione è intervenuta anche Alba Parietti, che non si tira mai indietro quando si deve commentare qualche episodio così in vista come questo di Blanco. La showgirl ha parlato di neobigottismo, di esagerazione. Ecco cosa ha detto: “Francamente a pensare a quello che succedeva sul palco con Jim Morrison e Mick Jagger a cavallo tra gli anni ’60 e ’70 mi viene un po’ da ridere di fronte a questo gridare allo scandalo perché qualche fan ha palpeggiato Blanco mentre era immerso tra gli spettatori del suo concerto. Ogni gesto andrebbe circostanziato. Non mi pare che quanto accaduto possa essere paragonato al capoufficio che tocca la segretaria nel segreto delle stanze aziendali (…) Fra l’altro non mi pare che Blanco se ne sia neanche accorto”
Blanco
E poi: “Il fenomeno delle groupies è sempre esistito. Dovremmo occuparci di cose più serie, di quando la violenza è nascosta e silenziosa. Qui mi pare più un fenomeno di ‘neobigottismo‘, figlio di quel politicamente corretto applicato a tutto e a tutti i costi che sta diventando una condanna e che rischia di rendere tutte le esistenze ugualmente piatte (…) Torniamo a vivere con un po’ di buon senso. A me quando non faranno più i complimenti, magari anche uno gridato per strada, dispiacerà. Con buona pace del catcalling!”
Leggi anche: Blanco palpeggiato durante un concerto, i fan in rivolta: “Questa è molestia”

Articolo precedenteSilvia Toffanin, ve la ricordate com’era prima dei ritocchini? Fareste fatica a riconoscerla
Articolo successivoClemente Russo senz freni sugli altri naufraghi: “Vi dico cosa penso di Carmen Di Pietro, Alessandro e Nicolas Vaporidis”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui