Maria Grazia Cucinotta, la rivelazione scottante: “Dissi no ad un famoso attore americano per via del mio seno”

Maria Grazia Cucinotta è una delle attrici più amate italiane, una star internazionale che è diventata nel corso del tempo un vero simbolo della bellezza e del talento Made in Italy nel mondo. Il celebre volto del cinema si è concessa ad una lunga e sensazionale intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato della sua carriera, delle grandi collaborazioni e della sua vita privata. Ripercorrendo il Fil rouge della sua vita la Cucinotta ha ricordato la pellicola che più le è rimasta nel cuore, “Il postino”: “Sono passati 20 anni ma non c’è giorno in cui io in qualunque parte del mondo mi trovi non lo ricordi. È un film magico che è nel cuore di tutti, non solo in Italia e non finirò mai di pensare a Massimo Troisi”.
E ancora: «Mio padre faceva il postino, come poi mio fratello, mia sorella, mio cognato e mia nipote. In realtà anch’io avevo vinto il concorso e un contratto di tre mesi, ma ci ho rinunciato, ormai avevo preso la mia strada. Papà mi ha tenuto il muso per anni, fino al film con Massimo Troisi: in qualche modo avevo realizzato il suo sogno». Tanti i ricordi dal set. «La pazienza infinita di Massimo con me, una semi sconosciuta in un cast stellare. Per timidezza parlavo velocissima, avevo paura di rubare troppo tempo». Maria Grazia ha anche raccontato un retroscena Hollywoodiano inedito, la volta in cui disse no a Keanu Reeves per via del suo seno prosperoso: “Però gli americani come organizzazione sono ineguagliabili e lì davvero funziona la meritocrazia: non gli importa chi sei e da dove vieni, se hai successo hai successo e tutti sono con te. Ho studiato e imparato tanto”.
E proprio in quegli anni partecipò al casting e superò il provino per girare L’avvocato del diavolo ma alla fine disse no. “Ero tentata, un film con Al Pacino e Keanu Reeves, no, dico, Keanu Reeves, che quando lo vedi ammutolisci. Pensavo: e quando mi ricapita? Però nel copione c’era un nudo continuo e io con questo seno gigante mi sarei sentita a disagio e avrei rovinato tutto”.  Il suo seno prosperoso l’ha fatta sentire inadatta fin da ragazzina tanto che aveva anche pensato di ridurlo, confessa, ma alla fine non ha mai deciso d’intervenire: “Poi ci ho rinunciato, forse non avrei avuto lo stesso successo, però non mi è mai sembrato bello, troppo ingombrante, per nasconderlo ingobbivo le spalle. E poi è dura farsi prendere sul serio, nessuno ti guarda negli occhi. “Ah, ma sei anche intelligente”, è una frase che ho sentito spesso”.
LEGGI ANCHE:Maria Grazia Cucinotta svela la verità su Nathaly Caldonazzo: “Vi dico io chi è davvero”

Articolo precedenteOroscopo della sera momenti importanti per Pesci e Bilancia
Articolo successivoClaudio Lippi, l’assurdo dramma finanziario: “Un buco di 10 milioni da pagare”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui