Rita Dalla Chiesa, derubata mentre comprava dei fiori da portare al cimitero: “Mi ha preso tutti i soldi”

Rita Dalla Chiesa è stata vittima di un becero furto ad opera di un venditore ambulante. La nota conduttrice si è lungamente sfogata su Twitter, dopo aver dichiarato di essere stata raggirata da un venditore di fiori. Convinta di aiutarlo comprando delle rose da lui, era partita con le migliori intenzioni ma è finita per essere vittima di un furto ben ideato. L’ex volto di Forum ha raccontato sulla piattaforma social:  “Grazie- ironicamente- al venditore ambulante di rose che oggi, mentre gliene compravo alcune da portare davanti alla lapide di mia cognata, ha messo le mani nella mia borsa, facendo finta di mettermene una in regalo e mi ha rubato tutti i soldi. Non aggiungo altro”.
La donna ha poi chiarito ancora meglio la situazione rispondendo ad alcune delle domande che i suoi follower le avevano posto. e da un lato ha incontrato il sostegno di alcuni mentre dall’altro non sono mancate le critiche: “Era passato tra i tavolini del bar con le roselline in mano. Un modo per aiutarlo”. Una vicenda spiacevole, soprattutto perché il suo intento era benevolo, come sempre: “Li ho sempre aiutati e lui mi ha fregata – scrive ancora, condividendo tutta la sua delusione – I commenti sono del tutto inutili. Non mi toccano”. In molti infatti le hanno scritto di non dover , categoricamente, comprare da questi venditori ma piuttosto aiutare i commercianti in difficoltà che provano ad andare avanti con le loro attività in questo difficile periodo, soprattutto dopo l’avvento del Coronavirus.
La denuncia social di Dalla Chiesa è stata più che altro uno sfogo e siamo certi che di sicuro  non voleva sollevare un polverone. La conduttrice infatti ha fatto trapelare tutta la sua rabbia e amarezza per la vicenda ma non voleva fare di tutta l’erba un fascio, concetto ben espresso anche nel dire che non le interessava dei commenti degli altri. Rita, come già detto, era intenta a portare i fiori appena acquistati sulla lapide della nuora. Il 20 maggio è stato il primo anniversario dalla morte della Castelli, moglie di Nando Dalla Chiesa, e lei era molto legata a sua cognata , come aveva più volte dichiarato , la considerava una vera e propria sorella, una parte integrante della sua famiglia. Adesso, al dolore per la perdita si è aggiunta anche la delusione per essere stata raggirata e vittima di un disonesto venditore.
LEGGI ANCHE: Paolo Bonolis, il famoso allontanamento dal funerale di Gigi Proietti: Flora Canto rivela la verità
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rita Dalla Chiesa, avete mai visto la casa dove trascorre le vacanze? Un vero e proprio gioiello

Articolo precedenteFederica Pellegrini si sbottona sulla sua relazione: “C’è voluto tanto tempo prima che…”
Articolo successivoAlessandra Moretti attacca Massimo Giletti: “Ho subito una violenza e ora denuncerò”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui