Gino Paoli, la verità sul tentato suicidio: un vero e proprio trauma

Gino Paoli è una delle voci italiane più famose dagli anni ’60, una voce delicata e romantica che ha appassionato milioni di persone. Non tutti sanno che, però, il cantante tentò il suicidio. Ecco la verità.
Gino Paoli è un noto ed amato un cantautore, musicista ed ex politico, continua a lasciare tutti senza parole con le sue canzoni ed interpretazioni. Del suo immenso repertorio musicare fanno parte diversi brani che hanno fatto la storia della musica, come “Il cielo in una stanza”, “Sapore di sale”, “Una lunga storia d’amore, “La gatta” e tantissime altre.
Nella sua vita, però, ha sconvolto molto un gesto che ha compiuto a inizio anni ’60, un tentato suicidio. Ecco il vero motivo per cui lo chiamano il cantante con la pallottola nel cuore.

Gino Paoli e il tentato suicidio: ecco il perché del gesto

Negli anni ’60 Gino Paoli aveva già iniziato brillantemente la sua carriera, diventando un idolo della musica italiana con le sue canzoni romantiche e meravigliose, dalla melodia che ancora oggi si ricorda a memoria. Ma quel periodo, per lui, fu anche fatale perché incontrò per la prima volta Stefania Sandrelli.
All’epoca dei fatti l’attrice era davvero molto giovane e il cantautore si innamora di lei: l’amore tra i due suscita grande disappunto ed un enorme scandalo perché Paoli era già sposato ed in attesa in un figlio, mentre le Sandrelli era minorenne. Dall’amore tra i due, però, nasce quella che oggi è un’amata e famosa attrice, Amanda Sandrelli.
Proprio dopo l’incontro con Sandra, che andò a Roma per tentare la strada della recitazione, Gino Paoli tentò il suicidio, travolto da una depressione lancinante. Durante una lunga intervista a ‘L’Espresso‘, Paoli ha confessato di aver tentato il suicidio, ma senza riuscirci in quanto la pallottola si è fermata nel pericardio salvando la vita all’artista. In merito il cantautore ha dichiarato: “Non mi sparai perché travolto dai problemi. Anzi, ero all’apice della fame e avevo tutto. Lo feci per sfida”
Queste le parole dell’artista che poi continua a spiegare: “Togliersi la vita è l’unico arrogante modo per decidere del proprio destino. Ma la pallottola si conficcò nel pericardio. Ed è ancora là. Fu un segno. Non era la mia ora. Dopo, ho capito che è stato meglio così“
La sua amica di sempre Ornella Vanoni, con la quale ha condiviso tantissimi momenti artistici, ha ricordato in un’altra intervista cosa fece quando venne a sapere dello scellerato gesto dell’amico: “Mi ricordo che sono andata a trovarlo di notte (…). Lui era pieno di ossigeno. Sono entrata e lui continuava a ridere. Mi guardava e mi tirava i capelli”
Leggi anche: Elisabetta Franchi ancora nella bufera, parla una dipendente: “Rende la vita impossibile”

Articolo precedenteAnna Tatangelo e Livio Cori di nuovo insieme? L’ultimatum rende tutto possibile
Articolo successivoManuel Bortuzzo fa un “vero e proprio sgarro” a Silvia Toffanin, è tutta colpa di Lulù

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui