HomeSpettacoloLaura Freddi e la rivelazione drammatica sull'aborto: "Non si dimentica facilmente..."

Laura Freddi e la rivelazione drammatica sull'aborto: "Non si dimentica facilmente..."

In una lunga intervista a Oggi è un altro giorno, la settimana scorsa, Laura Freddi ,ha fatto un salto indietro nel passato e ha parlato del terribile dolore di un aborto spontaneo che ha dovuto affrontare nel suo terzo mese di gravidanza. La terribile vicenda risale a prima della nascita della figlia Ginevra, quando la famosa showgirl era sposata con Claudio Casavecchia. Laura ha confessato di essere riuscita ad andare avanti solo grazie all'arrivo della giovane figlia, ma che quella sensazione, quel malessere le sono rimasti cuciti addosso: "Non si dimentica, è una ferita che rimane. Si elabora, come esseri umani dobbiamo adattarci alle cose belle e alle cose brutte della vita”, ha spiegato la Freddi nel salotto di Serena Bortone: “Io ho sempre desiderato essere mamma, stavo coronando il mio sogno. Oggi l’ho superato, ma in quel momento sono stata malissimo e non ho voluto riprovarci perchè avevo paura che potesse ricapitare, non ce l’avrei fatta”.

"Un po’ questo ha segnato l’inizio della fine del mio matrimonio”, ha anche voluto sottolineare la nota showgirl, in merito al rapporto con il suo ex marito Claudio Casavecchia. L'icona di Buona Domenica ha spiegato i motivi alla base di quella separazione: “Io avevo sofferto fisicamente e psicologicamente tanto, non potevo essere pronta a riprovarci. Lui avrebbe voluto riprovarci subito. Forse non ci siamo compresi. E’ uscita fuori anche l’incompatibilità caratteriale. Ma è andata così, capita a tante donne”. Serena Bortone a quel punto le ha chiesto che cosa si potrebbe consigliare alle donne che hanno vissuto o che stanno vivendo la sua stessa situazione, ma Laura ha dichiarato di non essere in grado, di non poter dare una risposta esaustiva a queste donne: "Non posso dare consigli perché ogni donna è diversa, affronta il dolore in modo diverso.

Non abbiamo delle regole sulla sofferenza. Chi mi ha aiutato? Bisogna aiutarsi da soli. Ci sono sempre consigli e  parole belle, ma se non stai bene dentro non puoi andare avanti". Durante il corso della stessa intervista, Laura Freddi ha anche raccontato della sua esperienza con la compianta Raffaella Carrà: "Io ho avuto quella scuola, per me lei è era un grande punto di riferimento. Incontrarla per la prima volta fu un grande imbarazzo. Io sapevo i passi quando sono entrata in scena, ma vidi lei e improvvisamente il buio: non mi sono ricordata nulla. Ero talmente presa da lei…”. Infine, la donna si è lasciata andare ad un doloroso ricordo, quello di Fabrizio Frizzi: “Mi emoziona molto rivederci. Tutti abbiamo elogiato le sue qualità umane. Io mi ritrovavo nella parte femminile del suo modo di essere. C’è un vuoto che si sente, non è possibile che lui non ci sia più”.

LEGGI ANCHE: Paolo Bonolis, il grande ritorno: "Dopo l'incidente e le polemiche, cambierà tutto"

ARTICOLI RECENTI