Terremoto a Firenze: scossa fortissima, si contano i danni

Una forte scossa di terremoto è stata registrata alle 23,12 di oggi in quasi tutta la provincia di Firenze. Pochi secondi dopo la scossa è iniziato subito il tam tam di messaggi sui social, tanto che l'hashtag #terremoto ha raggiunto le vette del social di Elon Musk in pochissimi minuti.

Si rincorrono le voci sui danni causati da questo ennesimo fenomeno sismico: già nei giorni passati il capoluogo toscano è stato vittima di oltre una decina di scosse più o meno forti, ma chiaramente avvertite dalla popolazione.

La principale zona sismica, l'epicentro della scossa, sembra essere stata individuata vicino al comune di Impruneta, per l'appunto in provincia di Firenze. Secondo i primi dati forniti dall INGV si tratterebbe di una scossa di una magnitudo compresa tra i 3.5 ed i 4 gradi della scala richter.

L’epicentro del fenomeno sismico è a 3 km a sud ovest del comune di Impruneta, ad una profondità di 8 km: si legge di gente scesa in strada dalla paura, anche se al momento non si sono ancora registrati danni.

Dati leggermente più precisi si hanno per il comune di Firenze, dove la magnitudo è stata di un notevole 3,7 gradi. Si rincorrono sul web i rumor di punte di magnitudo ben più alte, c'è chi su Twitter parla di 4,2 o addirittura 4,4.

Nel frattempo la popolazione è in allerta, e difficilmente questa notte porterà un riposo facile. Mentre si attendono i primi dati da parte della protezione civile su eventuali danni ad abitazioni, resta la paura per questo frequente ed intenso sciame sismico, che sembra essersi concentrato - sorte beffarda - proprio nelle ore di maggior vulnerabilità, quelle serali e notturne.

Aggiornamento delle 23.52

Secondo le ultime informazioni fornite dall’Ingv, la scossa avvertita alle 23,12 a Firenze è strettamente collegata allo sciame sismico nella zona di Impruneta, iniziato il 7 maggio, con oltre 150 fenomeni sismici nell'ultima settimana. Ad Impruneta e nel comune di San Casciano Val di Pesa, dopo la scossa di terremoto molte persone si sono riversare per strada, preoccupate.

Nel frattempo la Croce Rossa del capoluogo Toscano ha prontamente diffuso sui suoi canali social un necessario ed utilissimo vademecum delle cose da fare, o non fare, in caso di scosse peggiori: riportiamo la foto qui sotto