Gerry Scotti frecciatina ad Amadeus: “Un grande errore…”

In una recente intervista con Andrea Conti di Fanpage, Gerry Scotti si è sbottonato molto parlando di certi aspetti un po' più privati della sua carriera, dei tempi difficili che ha dovuto affrontare per combattere il Covid-19 e, oltre a questo, del suo rapporto con alcuni dei più famosi colleghi con i quali ha il piacere di avere a che fare. Il racconto di Gerry Scotti è stato un vero e proprio bilancio di una brillante carriera televisiva che dura da più di trent'anni, senza dimenticare chiaramente i suoi importantissimi esordi nel mondo della televisione italiana. Il debutto di Scotti, in effetti, è legato al tanto acclamato programma radiofonico con Claudio Cecchetto negli anni '80. Gerry Scotti - e questo, i più nostalgici, lo ricorderanno - è stato uno dei famosi "ragazzi di Via Massena", ovvero i primissimi speaker di Radio Deejay, la famosa emittente attualmente guidata da Linus, che è tutt'ora una delle più ascoltate emittenti che ci sono in Italia oggi.

Infatti, Gerry Scotti è stato il primo speaker in assoluto. Lo stesso Claudio Cecchetto scelse Scotti come prima voce della rete nel 1982, spianandogli quindi la strada a una straordinaria carriera a venire. Tuttavia, nonostante sia molto grato ai suoi ex compagni di avventura, Gerry Scotti ha ancora dei sassolini dalla scarpa da togliersi. In particolare, il simpaticissimo conduttore si è mostrato un po' piccato per non essere stato ancora invitato sul palco del teatro Ariston a Sanremo, da parte di Amadeus. Nelle ultime tre edizioni, infatti, condotte egregiamente dal nostro "Ama", il padrone di casa non si è ai prodigato di invitare Gerry Scotti alla kermesse, sebbene anni prima altri conduttori lo avevano fatto. “Nelle tre edizioni del Festival di Sanremo i ragazzi di Via Massena ci sono passati tutti e manco solo io. Sarà preoccupazione di Amadeus di invitarmi alla prossima occasione per porre riparo all’errore”, ha commentato Scotti, con un tocco di amarezza.

Gerry Scotti, però, ha anche ammesso di essersi reso conto che un impegno del genere sarebbe stato difficile da conciliare con i piani di Canale 5. “Se avessi il carrozzone da gestire non potrei farlo e Mediaset dovrebbe darmi un anno sabbatico per riuscire a organizzare il Festival” ha commentato il presentatore. L'intervista è stata anche un'utile occasione per parlare del suo rapporto con Maria De Filippi. Ovviamente Gerry Scotti ha un buon rapporto con i colleghi che lavorano a Tu si que vales, e quindi questo riguarda anche la moglie di Maurizio Costanzo. Eppure Gerry Scotti, spendendo delle belle parole nei confronti di Queen Mary ha precisato che tra loro c'è un rapporto di "stima reciproca", il che quindi ci porterebbe a escludere un rapporto di vera e propria amicizia in senso stretto. Ecco che cosa ha detto, più nel dettaglio:  Abbiamo una frequentazione speciale. Ci scambiamo due messaggi all’anno, ma ci vogliamo davvero bene”.

LEGGI ANCHE>>> Gerry Scotti: "La paura più grande della mia vita", il conduttore parla per la prima del brutto episodio