Eurovision 2022: Mika si pente e fa una confessione scioccante

Il tanto atteso Eurovision Song Contest è finalmente arrivato, e avrà inizio questa sera, martedì 10 maggio, con la prima delle tre serate. Protagonisti di questa nuova avventura saranno tanti artisti famosissimi, tra cui Mahmood e Blanco che sono stati anche i vincitori del Festival di Sanremo 2022 con il loro brano Brividi. Ma protagonisti saranno anche i conduttori di quest'evento, che per l'edizione del 2022 saranno Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika. I tre, nel corso di un'intervista, hanno rilasciato delle interessanti dichiarazioni, ma una in particolare ha lasciato tutti a bocca aperta, ossia quella di Mika. Vediamo che cosa hanno detto. Ecco le parole di Laura Pausini “Questa è una manifestazione molto importante per dare un messaggio di unione europea. Per me è un viaggio complicato ma sono felicissima di farlo. Dobbiamo mandare un messaggio chiaro e diretto attraverso la musica perché ci sono molti giovani che stanno soffrendo a causa di quello che stiamo vivendo e come madri e padri dobbiamo dare loro la possibilità di respirare, cantare canzoni e ballare. Ci stiamo lavorando da settimane e da mesi".

Poi ha continuato: "Con Alessandro e Mika facciamo riunioni su riunioni con gli autori che ci ascoltano, accolgono i nostri suggerimenti. I tempi sono serratissimi così come le prove. Non possiamo andare oltre i minuti segnati nel contatore. Ho proposto di fare un tributo alla grande Raffaella Carrà. C’è una scaletta serrata ma ci siamo riusciti. Lei è l’idolo non solo per l’Italia ma anche per altri Paesi come la Spagna”. Per questo motivo, i conduttori e il corpo di ballo danzeranno sulle note di Fiesta. Invece Alessandro Cattelan ha detto:  “Sono felice di essere qui perché siamo un bel team e andiamo tutti e tre d’accordo. Ognuno di noi ha il suo carattere e le proprie peculiarità. Eurovision è l’occasione per mandare un messaggio importante a tutta Europa e non solo. Sono eventi come questo che possono educare le persone a rispettarsi di più e ad amarsi. Stiamo facendo un sacco di prove perché questa è una grande macchina e dobbiamo ancora migliorare. C’è un grande lavoro dietro le quinte con gli autori e tutta l’organizzazione. Abbiamo aggiunto le nostre idee che sono state condivise con tutti”.

Ma la dichiarazione più attesa è stata senza dubbio quella di Mika, che dopo aver dato sfoggio della sua grande ironia è tornato serio e ha spiegato come mai ha cambiato idea ed aveva speso delle parole molto dure nei confronti dell'Eurovision nel 2015. L’artista, infatti, aveva anche rifiutato per ben 4 volte di rappresentare il Regno Unito alla gara. All'epoca disse: “La maggior parte delle canzoni che sono all’Eurovision sono vergognose. Sono una merda. Non credo sia consentito portare canzoni migliori. Non fa parte di quel gioco. Devi per forza presentare canzoni terribili”. Oggi Mika ha ritrattato, spiegando: “È vero ho dette quelle cose. Tutti noi abbiamo detto delle cose di cui ci siamo poi pentiti. Mi sono espresso così come una reazione a quello che mi era stato richiesto in quel momento. C’erano alcune cose di Eurovision che mi piacevano, altre no come a tutte le persone a cui piacciono o non piacciono delle cose. Specifico che ho criticato la rassegna anni fa per il suo aspetto musicale. Oggi vorrei non aver detto quelle parole, ma è anche vero che a livello musicale e produttivo Eurovision è molto cambiato, oggi è una macchina da spettacolo pazzesca e sono davvero felice di esserci”.

LEGGI ANCHE>>> Mika, la notizia che nessuno voleva leggere: "Ha un cancro al cervello", fan in lacrime