HomeSpettacoloDonatella Rettore accusata duramente, grossi problemi per la cantante

Donatella Rettore accusata duramente, grossi problemi per la cantante

Donatella Rettore è stata ospite da Francesca Fagnani a Belve un mese fa, e ne aveva una per tutti. Ha parlato anche del suo storico truccatore, Gennaro Marchese, che ha lavorato per lei dal 1988. Marchese, però, adesso non è più nel suo team, tre giorni prima del Festival di Sanremo, la Rettore ha deciso di sostituirlo con qualcun altro. Il motivo? Ve lo spieghiamo subito! Gennaro Marchese, make up artist delle Star ha rilasciato un'intervista che andrà in onda domani sera su Cusano Tv, 264 del digitale terrestre.  In queste dichiarazioni ci tiene a spiegare: “Durante l’intervista rilasciata nel programma ‘Belve’, Rettore ha dichiarato che il suo make-up artist non c’era più, quasi come se fossi morto. In molti mi hanno chiamato tra cui la Fagnani, per scusarsi per come ero stato trattato. Lei è stata molto carina con me”.

Uno dei truccatori dei volti più iconici del mondo dello spettacolo ha poi continuato: “La Rettore ha detto che la truccavo sempre uguale e che sapevo troppe cose di lei. Io vorrei dire che se c’è uno, in tutti questi anni, che l’ha sempre sostenuta e sponsorizzata, quello sono stato io. Ho litigato anche con molte persone, per via del suo carattere. Del resto, come ha ammesso anche lei alla domanda “sei simpatica?” ha risposto “no!”. Ci ho sofferto molto. Io la truccavo dal 1988. La verità perché io non trucco più lei è perché sono stato fatto fuori tre giorni prima dall’inizio di Sanremo. Questo perché non abbiamo raggiunto un accordo economico”. Gennaro Marchese ha anche aggiunto un pò di retroscena, soprattutto sulla faccenda del Festival di Sanremo: “Avendo preso lei un rimborso spese [per partecipare al Festival di Sanremo, ndr] la poteva anche affrontare lei la spesa. Io avevo preparato tutto e fatto scegliere tutto a loro.

Invece all’ultimo momento sono stato fatto fuori perché alla fine c’è andato uno gratis. Che poi abbiamo visto: perle messe a casaccio, strass, Swarovski… E poi era verde come il lampeggiatore della telecamera che hai qui in studio!”. “Io sono sempre stato un grande fan di Donatella Rettore, quando è uscita io avevo 14 anni e mai mi sarei aspettato di riuscire ad incontrarla e poi lavorare con lei un giorno. E’ stata lei a cercarmi e io non l’ho mai lasciata. Adesso sono molto ferito, mi deve passare e poi mi deve chiamare lei ma pazienza le cose nascono e muoiono. Io non chiamo nessuno tocca a lei”. Beh, che Donatella abbia un caratterino particolare, lo sapevamo già , ma in fondo è un pò quello che la caratterizza e la rende "speciale", la nostra Rettore di tanto in tanto, insomma,  fa uscire il "Kobra" che è in lei e in fondo non ci dispiace...

LEGGI ANCHE: Donatella Rettore, la scoperta della terribile malattia e le complicazioni dell'operazione chiurgica

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Belve, duro scontro tra Francesca Fagnani e Donatella Rettore: costretta a intervenire la regia

ARTICOLI RECENTI