Vittorio Sgarbi su Mughini: “Volevo dargli un bel pugno”

Continua ad essere super chiacchierata la lite che c'è stata tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini al Maurizio Costanzo Show. Per lo sfortunato episodio, che ha visto come protagonista il pungente critico d'arte e telecronista, Vittorio Sgarbi ha ricevuto da Striscia la Notizia un Tapiro gigante. La consegna del Tapiro è stata fatta domenica 8 maggio, giorno del 70esimo compleanno di Sgarbi, uno dei personaggi più chiacchierati del piccolo schermo da diverso tempo, ormai. Vittorio Sgarbi non ha di certo perso tempo prima di annunciare, a Valerio Staffelli: “Potrebbe essere un Tapiro che mi viene dato per quello che ho fatto, ma in realtà io ho subito. Quindi possiamo condividerlo con Mughini. Ho pensato di atterrare Mughini con un pugno, ma avrei fatto una figuraccia. Allora sono stato fermo”.

La versione integrale dell'intervista a Vittorio Sgarbi andrà in onda lunedì 9 maggio su Striscia, che come di consueto avrà inizio a partire dalle 20.30. Il battibecco con Giampiero Mughini riguardava la guerra in Ucraina, iniziata lo scorso febbraio. Sgarbi ha preso le difese di Albano, altro ospite del Maurizio Costanzo Show, e la sua passata relazione con il leader russo Vladimir Putin, per il quale ha cantato più volte. Non è certo la prima volta che Sgarbi e Mughini dimostrano che tra di loro ci sono diversi attriti: tre anni fa hanno avuto un aspro confronto televisivo durante la crisi del primo governo Conte. Dopo il loro acceso confronto, che a un certo punto è diventato addirittura fisico, Maurizio Costanzo pare abbia voluto chiedere alla coppia di fare ritorno nella sua trasmissione per scambiarsi un segno di pace, ma sembra che, ad oggi, nessuno dei due abbia ancora risposto.

Il conflitto tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini è nato da uno scambio di opinioni su Putin. Per introdurre il discorso, Maurizio Costanzo si è rivolto ad Albano e gli ha chiesto quante volte avesse cantato per lui.  Tuttavia, il cantante di Cellino San Marco ha chiarito di non avere in realtà un vero e proprio rapporto di amicizia con il leader russo, ritenendolo invece un fan dell'Italia. La svolta del discorso non è stata però accolta con simpatia da Mughini, e Vittorio Sgarbi ha risposto con rabbia. Nemmeno gli interventi di Paolo Bonolis, Giuseppe Cruciani e dello stesso Carrisi sono riusciti a lenire la rabbia dei protagonisti di questo accesissimo dibattito. Il tutto ha portato a un confronto in cui l'opinionista sportivo si è alzato dalla sedia e si è avvicinato al collega e lo ha spinto, facendolo cadere dalla sedia. Insomma, è stato un momento anche abbastanza preoccupante di cui si chiacchiera ormai da giorni.

LEGGI ANCHE>>> Maurizio Costanzo Show, la violenta rissa in studio andrà in onda stasera: coinvolti Albano Carrisi, Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini