Daria Bignardi, la terribile malattia entrata nella sua vita: "Mi sono arresa"

Daria Bignardi è una delle più note ed amate giornaliste, conduttrici e scrittrice italiana. Giornalista in attività dagli anni ottanta, ha esordito in Rai con Gad Lerner nel 1991 nella trasmissione Milano, Italia. Una donna di spicco dei giornali e della televisione italiana che ha fatto un pò la storia nel settore. Nel 1995 è passata a Mediaset, diventando conduttrice, tra l'altro, di talk show di costume e reality show (Tempi moderni e Grande Fratello). Su LA7 ha condotto Le invasioni barbariche. Un talk show molto amato  in onda su LA7, curato e condotto da lei. La prima puntata è andata in onda il 20 aprile 2005. Con il passaggio della sua conduttrice a Rai 2, il programma si è interrotto nel 2008, per poi riprendere nell'ottobre 2010.

Come giornalista Daria ha collaborato con Vanity Fair, ha diretto Donna dal dicembre 2002 al marzo 2005 e nel 2009 ha esordito come scrittrice (i suoi romanzi sono editi dalla Mondadori). È stata direttrice di Rai 3 dal 18 febbraio 2016 al 26 luglio 2017.Per quanto riguarda la sua vita privata la Bignardi si è sposata due volte. Il primo marito è Nicola Manzoni, da cui è nato il figlio Ludovico. Nel 2004si è nuovamente sposata con il giornalista Luca Sofri. Nasce poi la figlia Emilia. Il matrimonio con Sofri si conclude nel 2018. Attualmente sembra che la giornalista abbia una relazione con Stefano Aletti, erede di una delle famiglie di una nota famiglia influente nell'ambito finanziario; suo padre è Urbano Aletti, l’uomo che ha fondato l’omonimo marchio.

Nonostante una carriera brillante e una vita sentimentale che l'ha condotta alla serenità, Daria ha passato un periodo davvero buio e difficile nel suo passato. La giornalista infatti ha dovuto combattere una delle battaglie più estenuante che la vita ci possa mettere sul nostro percorso, quella al tumore. Ai microfoni di ‘Vanity Fair’, Daria si è lasciata andare ad un racconto molto particolare che riguarda anche la sua famiglia ed in particolare sua madre: “Ho avuto una madre malata di ansia ossessiva e per anni, avendo detestato l’ansia di mia madre e adorato lei, ho rimosso l’idea di soffrirne”, ha spiegato la Bignardi. “Poi ho capito che invece l’ansia dominava anche me, anche se me lo nascondevo e lo nascondevo agli altri. Alla fine – ha proseguito anche la giornalista – mi sono arresa, l’ho accettata, l’ho usata, ho capito che era il motore di tutto quel che facevo”.

LEGGI ANCHE: Francesca Fagnani, la novità dopo le polemiche: "Com'è andata a finire con Elettra Lamborghini"

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Roberto Vecchioni, dalla dipendenza dall'alcool al brutto tumore: ecco com'è ridotto oggi