Damiano David, il frontman dei Maneskin colpito da una grave malattia: "Un dolore che non si può spiegare"

Ultimamente si è parlato molto di Maneskin e del loro incredibile successo. Un altro argomento legato al loro nome è il modo molto forte e diretto di fare le cose del loro frontman, Damiano David. Ma vediamo cosa è successo. Di recente abbiamo visto il leader della band dei Maneskin in uno scatto in cui mostra tutta l'angoscia per i sintomi che ha dovuto combattere a causa di una malattia così subdola e invalidante. Ultimamente si sta parlando sempre più spesso di questo particolare tipo di patologia, che viene spesso definita addirittura "malattia invisibile". Ma di cosa si tratta? Chi ne soffre? La malattia con cui Damiano David ha dovuto fare i conti è legata a qualcuno a lui molto vicino, che ha colpito il suo apparato riproduttore. Si tratta di una malattia che non va di certo presa a cuor leggero, ma che prevede invece tutta una serie di precauzioni e sacrifici per evitare che peggiori. La malattia in questione ha colpito Giorgia Soleri, attuale fidanzata di Damiano, ed è causata dalla produzione di un gran numero di terminazioni nervose nell'area vulvare. È una malattia che colpisce il 15% delle donne e può colpire anche la vita di tutti i giorni.

La malattia, la vulvodinia, ha molteplici cause, inclusa una predisposizione genetica a infezioni o infiammazioni batteriche. Giorgia, purtroppo, ne soffre ormai da tempo. Questo può essere causata anche da lesioni al nervo pudendo, o anche indossando indumenti che comprimono troppo l'area. I sintomi della vulvodinia sono numerosi e rendono la vita difficile. In effetti, una donna che sperimenta questo disturbo avvertirà una sensazione di irritazione, bruciore e secchezza, insieme al dolore, molto simile a delle punture di spilli. Tuttavia, molte volte la patologia non viene riconosciuta e quindi non diagnosticata in modo corretto. Ed è esattamente quello che è successo a Giorgia, che ha dovuto sopportare di tutto e di più. Come si legge su ildemocratico.com è stata persino accusata di essere eccessivamente ansiosa, frigida e persino bugiarda. “La parte peggiore è l’estrema solitudine in cui vieni buttata, giudicata da chi hai intorno e incompresa da chi dovrebbe trovare una diagnosi. Impari a considerare quel dolore come parte di te, è la tua quotidianità”.

Da quel momento la compagna di Damiano ha dovuto iniziare a fare delle rinunce, evitando di indossare collant e jeans. Eliminando poi alcol, cibi acidi e zucchero dalla sua dieta. A un certo punto della sua vita, tutto sembrava difficile. Molte donne oggi soffrono di vulvodinia. Una patologia che può esistere per anni senza che nessuno se ne accorga. Attualmente non esiste una cura, sebbene siano disponibili molti farmaci per controllarne i sintomi. In questo caso, la prevenzione piuttosto che il trattamento è molto importante. Quindi vanno evitati  i vestiti troppo aderenti, si preferisce biancheria intima di cotone e detersivi neutri al posto di quelli profumati. Il trattamento raccomandato per le donne con questa condizione oggi è l'uso di antidolorifici,  oppure una crema con effetto anestetico locale. In breve, questa è una condizione con cui molte donne purtroppo devono fare i conti.

LEGGI ANCHE>>> Maneskin, il clamoroso retroscena: "Damiano David è stato cacciato"