Beppe Fiorello finito in ospedale per un bruttissimo incidente, danni fisici e psicologici

Beppe Fiorello è uno di quei personaggi che non hanno certo bisogno di presentazioni, che nel corso degli anni ha saputo entrare nel cuore degli italiani grazie al suo talento e al suo grande carisma. C'è stato un periodo in cui l'uomo è stato famoso per essere il fratello di Rosario, che oggi è considerato sicuramente uno dei volti più iconici del panorama televisivo italiano, ma negli anni Beppe è riuscito a scostarsi dall'ombra del fratello, emergendo per le sue incredibili doti artistiche e per la sua personalità. In una lunga intervista a Vanity Fair, Beppe Fiorello si è rivolto al pubblico sbottonandosi su un evento davvero traumatico che lo ha segnato nel profondo, in quanto l'attore era convinto che non ce l'avrebbe fatta. L'attore da sempre amato, protagonista di innumerevoli fiction di successo, ha confessato di aver attraversato un periodo buio di cui non ha mai parlato, che è stato per lui particolarmente traumatico e significativo.

Beppe Fiorello ha ammesso di aver rischiato la vita nel 2004 sul set della fiction Joe Petrosino. L'artista è caduto da una carrozza trainata da quattro cavalli e gli animali hanno rischiato di schiacciarlo con tutto il loro peso: "Sono sopravvissuto solo perché la ruota ha creato un’intercapedine nel terreno che ha impedito al cocchio di schiacciarmi”, ha detto. Lo shock è stato così grande che Beppe  ha subito gravi danni fisici e psicologici, che ha superato grazie a un intervento di aiuto chiamato "Emdr": "Mi sono rotto il naso e le spalle. Vedevo i movimenti rallentati e per un istante ho pensato fosse la fine. Poi ho sentito l’ambulanza, mi sono detto "Sono vivo". Prima di riprendere a lavorare mi sono rivolto ad uno specialista di Emdr, una tecnica di stimolazione oculare che ti riporta là, al momento della tragedia, e ti aiuta a superarla. Questa terapia mi ha permesso di valorizzare gli aspetti positivi della vicenda. Il passare degli anni ha fatto il resto".

Per chi non lo sapesse, l'Emdr (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) è un metodo di psicoterapia ufficialmente riconosciuto nel 2010 per il trattamento di condizioni legate a traumi, stress e depressione. La tecnica si concentra sulla memoria di esperienze traumatiche e utilizza metodi di movimento degli occhi progettati per desensibilizzare eventi traumatici. Beppe Fiorello è una persona molto introversa e riservata, che non ama particolarmente parlare della sua vita privata. L'attore ha sposato nel 2010 Eleonora Pratelli, con la quale conviveva già da 10 anni, e dalla quale ha avuto due figli, Anita, classe 2003, e Nicola, classe 2005. La donna lavora dietro le quinte dell'industria dello spettacolo, è in realtà una stylist e rappresenta per lui un importante punto di riferimento: "È lei la colonna, l’energia, la positività che circola in famiglia. Io sono tendenzialmente un malinconico, un catastrofista. Anche con i nostri figli: Eleonora è gioiosa, li fa sempre sognare. Io sono rigido, metodico, anche se adesso sono più rilassato, grazie a lei. Le devo molto".

LEGGI ANCHE>>> Fiorello, la grave malattia che l'ha colpito e l'appello: "Fate attenzione"