HomeSpettacoloRaoul Bova, la confessione che gela i fan: "Stavo a letto e...

Raoul Bova, la confessione che gela i fan: "Stavo a letto e vomitavo, mi sentivo malissimo"

Icona del panorama televisivo e cinematografico italiano, fin dai primi anni della sua carriera, Raoul Bova è probabilmente uno degli attori italiani più amati dal pubblico. La sua vita professionale è costellata di successi ma il suo percorso non è sempre stato in discesa. In passato l'affascinante Bova ha passato dei periodi molto duri e a raccontarlo è stato lui stesso nel corso di una serie d'interviste. Con il passare degli anni Raoul è divenuto sempre più celebre, la partecipazione ad una serie di progetti televisivi e cinematografici l'hanno reso un attore di fama internazionale. Il passare del tempo, inoltre, inopinabilmente non ha intaccato la sua bellezza e il suo fascino.  Ha una lunga carriera nel cinema e nella fiction: il suo esordio è nel 1992 con il film “Mutande pazze”.

Ma diventa famoso l’anno successivo, nel 1993, con “Piccolo grande amore”. Lo ricordiamo anche in “Palermo Milano – Solo andata”, siamo nel 1995. l suo talento lo porta a collaborare anche con grandi autori, registi e produttori italiani , da Lina Wertmuller (“Ninfa plebea” del 1996) a Pupi Avati (“I cavalieri che fecero l’impresa” del 2001), passando per Ferzan Ozpetek (“La finestra di fronte” del 2003), Giuseppe Tornatore (“Baarìa” del 2009) e Michele Placido (“La scelta” del 2015).Per lui anche alcune produzioni hollywoodiane, “Alien Vs Predator” (2004) e “The Tourist” (2010). Non si contano invece le fiction televisive che negli anni hanno riscosso grande successo da “La Piovra” a “Ultimo” e, adesso, come successore di Terence Hill in “Don Matteo”.

Per quanto riguarda la sua vita privata sappiamo che è stato fidanzato con l'attrice Romina Mondello e successivamente  nel 2000 ha sposato la veterinaria Chiara Giordano, figlia dell’avvocato matrimonialista Annamaria Bernardini de Pace. Nel 2013 la coppia si è separata, e, nello stesso anno, l’attore ha iniziato una relazione con l’attrice, showgirl e modella spagnola Rocío Muñoz Morales, conosciuta sul set del film Immaturi – Il viaggio. Il 2 dicembre 2015 a Roma è nata la loro figlia, Luna. Il 1º novembre 2018 nasce la loro seconda figlia, Alma. Un aspetto molto interessante del suo passato, è la sua carriera da atleta o meglio da nuotatore agonista.

Raoul Bova infatti era un nuotatore professionista prima di sfondare nel cinema e sul piccolo schermo, ed era anche una vera promessa dello sport. A soli 15 anni ha vinto il campionato italiano giovanile nei 100 metri dorso. L'attore ha ricordato passo passo la sua carriera agonistica in una lunga intervista a Maurizio Costanzo, a tal proposito aveva confessato di non aver vissuto bene quel periodo della sua vita perchè sempre attanagliato dalla paura di perdere. Raoul Bova viveva male, malissimo le sconfitte. “Fino a quando mi divertivo ero un campione” ha detto. Ma quando i risultati non arrivavano, Raoul somatizzava parecchio: “Quando perdevo una gara stavo talmente male. Dovevo stare sdraiato per dieci ore, fino a quando vomitavo e mi riprendevo”

 

ARTICOLI RECENTI