Isola dei Famosi, Nicolas Vaporidis al centro della bufera: "ha alzato le mani su una donna", si parla già di avvocati

Non solo le presunte minacce di Clemente Russo, ieri all'Isola dei Famosi Nicolas Vaporidis è stato accusato di aver alzato le mani su una donna. Subito dopo il clamore sulla vicenda del marito, Laura Maddaloni ha riacceso la polemica dicendo che Nicolas è stato troppo violento con lei durante  test della pelota in Honduras. La naufraga ha persino parlato di avvocati e testimoni.“Qui poi si mettono le mani addosso. E tu che metti le mani addosso ad una donna? Se venuto testa a testa contro di me! Mo vado a parlà con l’avvocato e poi vedi. C’è stato proprio un testimone, cap e cap. Ah tu hai i testimoni che non è successo? Pure io ho i miei testimoni. Cosa ho detto Ilary? Nulla. Dopo parlerò con te. E preciso che invece mio marito non ha minacciato Nicolas, voleva fargli il C a parole non con le mani!”

D'altra parte Nicolas, chiamato a spiegare la situazione da Alvin,  si è naturalmente difeso dalle accuse e ha prontamente controbattuto:  “Lei adesso sta sostenendo che io le ho messo le mani addosso! per fortuna ho tutti loro testimoni che non è successo. Per difendere il marito che mi ha minacciato sostiene che ho alzato le mani contro di lei. Io queste cose non le farei mei, non sono uno che fa questo. Sentirmelo dire da una donna, che io possa averla picchiata è una calunnia bella e buona. Guarda che c’erano tutti qui e nessuno ha visto che ho alzato le mani. Santo Dio ci sono le telecamere ovunque che riprendono tutto. Tu stai dicendo delle cose orribili in questo momento“. La Maddaloni ha chiuso la discussione in maniera secca: “Una calunnia dirti che mi hai messo le mani addosso? No, è la verità! Lo vedremo fidati“.

Passando in rassegna i video della prova pare che nessuno dei due sia stato particolarmente violento ma è tutto ancora da valutare, nel frattempo il marito di Laura Maddaloni è stato a sua volta accusato da Nicolas di "averlo minacciato pesantemente", a tal proposito Clemente ha raccontato la sua versione: “Allora adesso spiego io come sono andate le cose. La minaccia è stata un gesto con le mani accompagnato da parole. E voi però statevi zitti. Io prima gli ho detto ‘dopo ti faccio un c**o così in Palapa davanti a tutti’. Però intendevo che glielo facevo a parole. Anche perché parlando di lui ci siamo scordati di dire tante cose. Ma ne parliamo con calma e gli facciamo un cuore così, a parole ovviamente“.

LEGGI ANCHE:Nicolas Vaporidis, il malore è più grave del previsto: ricoverato in infermeria, le sue condizion