HomeNotizieMichele Zarrillo, la malattia che gli ha cambiato la vita: "Devo stare...

Michele Zarrillo, la malattia che gli ha cambiato la vita: "Devo stare attento"

E' passato un bel pò di tempo dal 2013 ,anno che ha cambiato la vita del cantante e chitarrista Michele Zarrillo, l'artista ha ancora una ferita che porta con sè un grande dolore. Michele Zarrillo è un cantautore e musicista italiano. Cantante, chitarrista e pianista, ha suonato in alcuni gruppi della scena progressive rock italiana, ottenendo successo da solista con la vittoria al Festival di Castrocaro nel 1979 e al Festival di Sanremo 1987 nella sezione Nuove Proposte. Da quel momento è diventato una vera icona della musica italiana, un volto storico associato a grandi successi come L'elefante e la Farfalla o Una Rosa Blu. L'artista nel corso della sua carriera ha venduto più di due milioni di dischi. Non tutti però sanno che aldilà della carriera, Michele ha passato dei momenti davvero terribili.

Infatti, il 5 giugno 2013, Zarrillo ha avuto un infarto ed è stato ricoverato con codice rosso nel reparto di terapia intensiva dell'Ospedale Sant'Andrea di Roma: “Mia moglie è quella che ha capito che non era un mal di pancia. Lei è stata repentina a chiamare i soccorsi per salvarmi. Mi sono venuti a recuperare subito, dopo venti minuti ero già in ospedale”, ha ricordato l’artista. Il cantante, è stato costretto a fermarsi per oltre un anno, fino a quando nell'ottobre 2014 ha tenuto un concerto nell'auditorium Parco della Musica accompagnato da Danilo Rea e Stefano Di Battista. Quell'evento però gli cambiò la vita e fu un periodo molto doloroso e la sua fedele moglie, Anna Rita Cupa. Al cantautore romano sono stati impianti ben cinque stent che gli permettono di condurre una vita normale anche se deve moderare gli sforzi fisici.

Dopo quanto è accaduto le sue condizioni di salute oggi sono buone, la sua carriera artistica è ripresa tanto da partecipare anche al Festival di Sanremo del 2020 con il brano Nell’estasi o nel fango. Ciononostante non può correre molti rischi e deve sempre tenere sott'occhio il suo cuore, il che comporta uno stile di vita diverso e più controllato. D'altra parte Zarrillo può sempre contare su l'enorme affetto e calore della sua famiglia che non perde occasione di ringraziare pubblicamente ogni qualvolta se ne presenti l'occasione. La sua storica compagna Anna Rita ed i suoi figli, Valentina (la più grande), Luca ed Alice, i più giovani, non gli hanno mai fatto mancare l’amore e la vicinanza nei momenti difficili del suo ricovero, delle operazioni e dei mesi di riabilitazione.

Leggi anche: Antonello Venditti, la delicatissima operazione all'occhio a cui è stato sottoposto: come sta

Potrebbe interessarti anche: Giorgio Tirabassi, infarto e ricovero in terapia intensiva: il dramma dell'attore

ARTICOLI RECENTI