Selvaggia Lucarelli asfalta Claudio Bisio dopo le dichiarazioni sulla moglie: "Falso"

Selvaggia Lucarelli rimprovera duramente Claudio Bisio per la sua dichiarazione pubblica d'amore nei confronti della moglie. Per la Lucarelli il manifesto d'amore "contiene una serie di problemi". Lei "conosce molto bene l'argomento",  per quattro anni ha avuto una relazione tossica piena di passione e momenti intensi ma anche umiliazione e disperazione. Le ci sono voluti 10 anni per poter tornare alla serenità e riuscirne a parlarne apertamente. Per questo ha voluto sottolineare l'importanza delle dichiarazioni pubbliche fatte da vip e persone di rilevanza sociale. "Bisio è senz’altro animato da buone intenzioni, ma questa dichiarazione, per chi come me conosce bene il tema, contiene una serie di problemi. Soprattutto perché non è un biglietto su un mazzo di fiori ma una frase rilanciata ovunque", scrive Lucarelli su Instagram. Il problema sta quindi anche nella divulgazione.

"Dire che non sopravvivremmo alla fine di un amore è un meraviglioso artifizio retorico, un’iperbole, ma è falso. Alla fine di un amore-per fortuna- si sopravvive. La narrazione per cui la nostra stessa esistenza/sopravvivenza dipenderebbe dall’altro è (forse) buona al massimo per slanci poetici e Baci Perugina, ma non per dichiarazioni pubbliche", continua Selvaggia nella sua riflessione sull'amore tra Bisio e Bonzi e la sua manifestazione d'affetto pubblica. "Lei possiede certi comandi che mi tengono vivo", questa per la giornalista è un'altra frase tabù perché "nessuno dovrebbe possedere comandi, nessuno ci tiene vivi, se non noi stessi e una vita piena in cui le relazioni arricchiscono, non tengono in vita". Secondo la Lucarelli "È doveroso, da parte dei personaggi pubblici imparare ad usare le parole nell’ambito dell’affettività come si sta facendo nell’ambito dell’inclusione, ovvero con attenzione e cura. Le nostre parole, il nostro modo di raccontare i sentimenti e le relazioni contribuiscono a formare l’educazione sentimentale altrui, non dobbiamo dimenticarcelo".

Selvaggia intende anche specificare come una relazione dovrebbe essere ma soprattutto come non dovrebbe essere "L'idea che senza l’altro si sia morti, che l’altro governi la nostra vita e che se ne sia dipendenti non è romantica. È alla base di quei pericolosi retaggi culturali per cui, nella migliore delle ipotesi, si rimane impantanati in relazioni velenose e svilenti perché senza l’altro non sono nessuno e nella peggiore ti uccido perché non puoi esistere senza di me, io devo essere il tuo tutto". Infine rivolgendosi direttamente al comico, afferma: "Caro Bisio, tua moglie è senz’altro una donna stupenda, ma siamo sicuri che te la caveresti anche senza di lei. Perdendo molto, forse, ma rimanendo intero. Perché tua moglie è fuori da te, non te". La giornalista inserisce anche due hashtag molto esplicativi a corredo del suo intervento "dipendenzaaffettiva" e "bisio".

Leggi anche: Claudio Bisio: "Non sapremo mai le cause della sua morte", il dramma pesantissimo del conduttore