Barbara d'Urso, dopo le indiscrezioni arriva la conferma: licenziata da Piersilvio Berlusconi

Barbara D'Urso, come tutti ormai sapranno bene, negli ultimi tempi sembra aver fatto storcere il naso ai vertici di Mediaset per gli ascolti del suo programma La Pupa e il Secchione che è stato quasi snaturato dalla brava conduttrice campana per assomigliare più ad un reality show a tutti gli effetti. Sembrerebbe essere una scelta vincente, visti gli ascolti dei reality proposti dalla rete del Biscione, eppure per Barbarella non è stato così. Dopo gli alti ascolti delle prime puntate, puntata dopo puntata il pubblico sembra essersi stancato delle dinamiche e degli intrighi di personaggi che hanno ottenuto notorietà quasi solo nel contesto "d'ursiano". Del resto, la d'Urso negli ultimi mesi aveva visto togliersi la conduzione di alcuni dei suoi programmi di punta a causa del fatto che la Mediaset ha voluto fare un cambio di direzione e fare pulizia, nel senso che non voleva più trasmettere programmi che fossero un ibrido connubio tra l'informazione pure e il gossip.

Con questo cambio di direzione, se alcuni programmi hanno dovuto essere modificati, altri sono stati direttamente cancellati, lasciando la povera d'Urso con una bella gatta da pelare. E con gli ascolti deludenti di quest'ultima edizione de La Pupa e il Secchione, la situazione per la d'Urso potrebbe solo peggiorare. Non a caso, la conduttrice non sarà più nel palinsesto di Mediaset. Questa la clamorosa indiscrezione è apparsa su Dagospia pochi minuti fa. Giuseppe Candela, uno dei giornalisti più autorevoli per il sito diretto da Roberto D'Agostino, ha sganciato la bomba sulla presentatrice campana, alla quale Mediaset avrebbe deciso di non rinnovare più il contratto, ormai in scadenza. Dal portale si apprende che il contratto della D'Urso in Mediaset si concluderà a giugno, "dopo anni di tentativi andati a vuoto":

"Nel futuro di Barbara D’Urso non c’è Mediaset. Ai piani alti, nei corridoi di Cologno Monzese, tra gli addetti ai lavori tutti sembrano conoscere il finale della lunga storia tra la conduttrice e il Biscione. Dagospia aveva anticipato la chiusura di Domenica Live e Live – Non è la D’Urso, avevamo raccontato i progetti della dirigenza per il daytime e l’insoddisfazione per La Pupa e il Secchione Show (non solo per i bassi ascolti ma in primis per la realizzazione del programma)". Poi ha aggiunto: "A Carmelita sarà tolto anche lo studio di Pomeriggio 5, da inizio maggio il programma si trasferirà nello “sgabuzzino” da cui vanno in onda anche Mattino 5, Tg4, Studio Aperto e TgCom24, notizia non accolta bene dalla all news diretta da Liguori. Il finale, dicevamo, è ormai scritto: il contratto di Barbara D’Urso scadrà a dicembre 2022, la conduttrice non è più nei piani dell’azienda. Dopo anni di tentativi andati a vuoto sarebbe arrivato il momento della parola fine. Fuori a giugno anche da Pomeriggio 5, salvo colpi di scena."

LEGGI ANCHE>>> Barbara D'Urso e Filippo Bisciglia a rischio disoccupazione: Pier Silvio Berlusconi usa il pugno duro