Umberto Smaila, la sua situazione economica è drammatica: "Devo vendermi la casa"

Umberto Smaila è un personaggio noto della televisione italiana. Il suo esordio è negli anni '70 con il gruppo comico "I Gatti di Vicolo Miracoli". Ha poi passato un periodo famigerato come conduttore televisivo, ospitando programmi come la trasmissione Colpo Grosso, che hanno acceso l'opinione pubblica. Le sue apparizioni televisive sono diminuite dagli anni '90, ma Smaila continua a concentrarsi sul cinema, sulla musica e sulla sua attività di imprenditore. Per quanto riguarda la sua vita privata Umberto Smaila è stato sposato con Patrizia Frassini dalla quale ha avuto due figli: Rudy e Giorgia. Dopo il divorzio, Smaila ha sposato Fanny Minati e la coppia ha avuto due figli: Roy e Greta. In seguito all’uscita dal mondo dello spettacolo e della musica, si è dedicato per lo più alla propria attività imprenditoriale.

Ha fondato infatti nel corso degli anni oltre dieci locali a marchio Smaila’s, tra cui uno a Sharm el-Sheikh, uno a Latina, uno a Gallipoli e uno anche nella sua Verona.Per molti anni Smaila ha vissuto una vita agiata, ma ha dovuto far fronte a notevoli cambiamenti nel suo stile di vita con il passare degli anni. Umberto  è stato colpito dal coronavirus: infatti, pur non avendo contratto il virus, ne ha risentito dal punto di vista economico. Il personaggio ha riconosciuto le sue difficoltà finanziarie dopo il Covid-19, osservando: "Se avessi avuto 1 euro per ogni replica di colpo grosso camperebbero di rendita tre generazioni di Smaila." La pandemia ha segnato in negativo il suo patrimonio al punto da averlo costretto avendere anche alcuni dei suoi beni :

"Prima ero benestante, fino alla pandemia. E la prova di questa condizione è che adesso, per riprendermi dopo l'emergenza. dovrò vendermi una casa". Una rivelazione scioccante di Smaila che l'ha reso allo sbando. Il personaggio sarà infatti costretto a mettere in vendita la sua casa di campagna per saldare i debiti causati dal virus. Dall’intervista, chiaramente, si intuisce che non si tratti della sua prima casa o della sua abitazione principale ciononostante la condizione attuale , come lui stesso riconosce, non è delle migliori. Aldilà della crisi, il cabarettista ha nuovi progetti per il futuro, "Ho registrato un duetto con 15 delle più belle canzoni che abbia mai scritto." Poi ci tiene a fare una doverosa precisazione parlando dei locali che portano il suo nome “Smaila’s”: "Loro non Appartengono a me, ma hanno un contratto di franchising con me ".

Leggi anche: Lino Banfi, voci da brivido sul suo conto: "Chiede l'elemosina per strada"

Potrebbe interessarti anche: Alessia Marcuzzi, il tragico rimpianto: “..non avevo le possibilità economiche”