Carla Bruni, il dramma del fratello: "E' morto dopo una lunga battaglia contro la malattia"

Carla Bruni fa una dolorosa rivelazione: in un'intervista, racconta i problemi e le difficoltà che hanno afflitto la sua vita e quella della sua famiglia. Carla Bruni è stata dapprima una vera icona del mondo della moda, come modella ha  conquistato sfilate e riviste di tutto il mondo per poi entrare nelle classifiche internazionali. Nata a Torino nel 1967, di famiglia ebrea, convertita al cattolicesimo, è proprietaria del Castello di Castagneto Po. Da piccola si è trasferita a Parigi con i genitori, poichè temevano di essere rapiti dalle Brigate Rosse. Carla è quindi  cresciuta in Francia  e all'età di 19 anni ha iniziato la sua carriera da modella. Negli anni Novanta ha acquisito notorietà come una delle indossatrici più pagate al mondo. La Bruni ha lavorato con le figure più importanti della moda: da Christian Dior a Paco Rabanne, da Karl Lagerfield a Yves Saint-Laurent, da Chanel a Versace.

Alla fine degli anni '90, abbandona la carriera da modella per dedicarsi ad un'altra grandissima passione, la musica, probabilmente ereditata dai suoi genitori. Il padre, Alberto Bruni Tedeschi, infatti, oltre ad essere stato un grande imprenditore industriale, è stato anche tra i  più importanti compositori e direttori  artistici del Teatro Real di Torino. Sua madre, Marisa Borini, invece è una pianista e attrice. Nel 2002, Carla Bruni ha pubblicato il suo primo album "Quelqu'un m'a dit" ottenendo un notevole successo. Carla si è poi trovata al centro della cronaca rosa e del gossip per via della sua relazione con l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy. La notizia è stata diffusa dai media nel 2007 e l'anno successivo la coppia ha celebrato il loro matrimonio.

Tre anni dopo, sono diventati i genitori di Giulia. Prima di sposare Sarkozy, la Bruni ebbe una relazione con il filosofo Raphael Enthoven, dal quale ebbe un figlio, Aureliano. La cantante è molto legata alla sua famiglia. Come accennato, i suoi genitori le hanno trasmesso la passione per la musica e l'arte, così come la sorella, l'attrice Valeria Bruni. Ha anche un fratello maggiore, Virginio, fotografo e marinaio. Quest'ultimo è scomparso tragicamente nel 2006 all'età di 47 anni. Carla ha parlato al programma  Verissimo della famiglia e del dramma che circonda la morte prematura di Virginio. "Mio fratello è morto dopo una lunga battaglia contro una malattia molto grave, l'AIDS", ha spiegato. L'ex modella ha  proseguito dicendo quanto fosse preoccupata in quel momento, soprattutto per sua madre:

“Non riesco a immaginare niente di peggio che perdere un figlio.” L'artista afferma poi che un dolore così grande è destinato a non scomparire mai. Infine, rivelò di aver dedicato a Virginio un canto chiamato Salut marin: suo fratello infatti era un amante del mare e delle barche. “È una canzone che ho difficoltà a cantare perché mi emozionata troppo, soprattutto se nel pubblico c’è mia madre” ha dichiarato. La tragedia spiega anche l’impegno della cantante nel sociale con la campagna internazionale Born HIV Free, la nascita della Foundation Virginio Bruni Tedeschi e del Trophée Virginio.

Leggi anche: Royal Family: Il principe Carlo fa il primo passo verso Meghan e Harry!