Maria De Filippi, il racconto shock della lite a casa sua: "Alla fine è esploso anche un colpo di fucile"

La regina della TV Maria De Filippi parla raramente della sua vita al di fuori della televisione. In un'intervista ha svelato un incidente in cui la donna ha subito un colpo di fucile. Anche chi non segue il mondo della televisione conosce sicuramente Maria De Filippi, una donna che ha avuto grande successo in ogni suo progetto. Tuttavia, non tutti sanno che la regina di Mediaset è stata vittima di un terribile incidente. Davanti al microfono di Fabio Fazio, Maria de Filippi ha deciso di raccontare un fatto del suo passato personale. Tutto questo lo ha raccontato nel 2020, quando gli studi erano stati svuotati del pubblico a causa della pandemia. Così la De Filippi fa un salto nel passato raccontando una storia sul suo difficile rapporto con uno dei suoi familiari, davanti al conduttore nello studio di Che tempo che fa praticamente deserto. Complice probabilmente anche l'assenza di una platea gremita di spettatori, Maria De Filippi ha potuto aprirsi completamente davanti a Fabio Fazio.

Così ha deciso di raccontare una aneddoto in particolare della sua adolescenza, che ricorda ancora nei minimi dettagli. Il protagonista della storia, oltre a Maria de Filippi, è anche lui, Giuseppe De Filippi, ovvero il fratello di Queen Mary. Molti sanno che quest'ultimo è oggi l'amministratore delegato della Fascino. Sebbene i due abbiano sette anni di differenza, il loro legame è molto profondo. Per Maria, suo fratello Giuseppe è stato un vero modello da seguire. “La sua stanza era il paradiso. Per me entrare in camera sua quando c’era lui era un sogno. Continuavo a bussare. Lui mi diceva di non entrare” . Così Maria sembra aver ammirato il fratello fin da piccola, al punto da vederlo come un vero e proprio mito. Tuttavia, un giorno accadde qualcosa di assolutamente inaspettato, come si può leggere su affaritaliani. Quando Maria ha cercato di entrare di nuovo nella stanza di suo fratello, lui l'ha minacciata dicendole che le avrebbe sparato se avesse aperto la porta. E il punto è che lo ha fatto sul serio.

“Mi ha sparato perché io entravo sempre in camera sua. Lui mi aveva detto ‘se entri, ti sparo’. Mi ha sparato con una Diana 16. Un fucile. Mio padre era un cacciatore. Ho anche un buco in fronte. Mi ha preso in fronte con un pallino”. Lei stessa ha continuato a rivelare che, fortunatamente, le sue ferite erano lievi. Se suo fratello avesse colpito l'occhio, ovviamente, il danno sarebbe stato maggiore. Le intenzioni di Maria de Filippi non erano affatto cattive, poiché il suo unico scopo era sentire la vicinanza del fratello. Voleva mettersi il suo maglione e stare negli stessi posti dove era stato anche lui. Insomma, quella di Maria De Filippi è stata senz'altro un'adolescenza molto movimentata. Ma fortunatamente per lei, sebbene la storia sarebbe potuta finire in un modo peggiore, tutto si è sistemato. E oggi i due sono uniti come non mai.

LEGGI ANCHE: Maria De Filippi, la malattia che le ha sconvolto la vita: "Un anno e mezzo in rianimazione"