Stefano Bettarini, dalla sparizione al dramma personale: "L'hanno trovato in fin di vita"

L'ex giocatore della Fiorentina Stefano Bettarini ripercorre la sua vita con il cuore in mano e rivela il dolore che ha subito e i mostri del suo passato. Stefano Bettarini ha attirato molta attenzione da parte dei media da quando ha incontrato Simona Ventura. Lui era un giocatore di calcio e lei era già la nota presentatrice che tutti conosciamo. Simona e Stefano si sono sposati nel 1998. Il matrimonio è durato 10 anni fino alla rottura totale. La separazione della coppia è stata molto difficile, e lo ha riferito anche lui stesso. Il divorzio ha lasciato un segno indelebile, soprattutto nel cuore dei figli, Giacomo e Niccolò. Finora, Stefano Bettarini è riuscito a superare tutto e spera che la sua ex moglie possa seguire un percorso migliore con il suo attuale compagno Giovanni Terzi. Il matrimonio è stato rovinato a causa vari tradimenti del giocatore, o almeno questo è quanto si è detto per anni. Tuttavia, dato che anche Ventura sarebbe stata talvolta infedele, la colpa potrebbe essere attribuita a entrambi. Oggi, nonostante la tragedia e il dolore, anche Bettarini ha una nuova compagna.

L'ex giocatore, infatti, è legato sentimentalmente a Nicoletta Larini, con la quale ha anche partecipato a Temptation Island. Insomma, nel tempo Bettarini si è fatto apprezzare non solo in campo, ma anche sul piccolo schermo. È proprio per questo che quando ha raccontato la scena che ha vissuto, tutti i fan hanno avuto un grande senso di apprensione e preoccupazione. Una cosa inaspettata, un atto spregevole, lo ha toccato profondamente. A parlare dell'accaduto è stato l'ex giocatore della Fiorentina stesso. Il figlio di Stefano Bettarini e Simona Ventura ha subito un attacco orribile in passato, che viene ricordato ancora con orrore. Stiamo parlando di Nicolò, che una notte ha vissuto un vero e proprio incubo ad occhi aperti. Il ragazzo era fuori da un locale dove era stato preso di mira.

“Un amico è venuto a suonare il campanello: guarda Stefano, tuo figlio è grave, è in fin di vita, l’hanno accoltellato all’uscita di un locale… in quel momento ti passano mille cose per la testa”. La drammatica storia di Stefano Bettarini raccontata da lui stesso è quello che nessun genitore vorrebbe mai sentirsi dire. Le parole dell'ex giocatore della Fiorentina rendono perfettamente quanto possa essere dura per un genitore venire a sapere così, all'improvviso, che il proprio figlio ha subito un aggressione e che sarebbe addirittura grave. Sono parole che veramente non sia augurano nessuno, e non osiamo immaginare come all'epoca abbiano reagito sia lui che Simona Ventura di fronte alla presa di coscienza che Niccolò era stato aggredito fuori a un locale. L'importante, comunque, è che oggi il giovane stia bene e, a parte lo spavento dell'epoca, quella tragedia non ha avuto terribili ripercussioni sulla sua vita.

LEGGI ANCHE: Stefano Bettarini rompe il silenzio: "Vi spiego perché sono sparito dalla tv"