Amici 21, Crytical rompe il silenzio: "Ora che è finita, posso dire cosa penso davvero"

La scorsa puntata del Serale di Amici di Maria De Filippi ha comportato l'eliminazione dai giochi di due concorrenti della categoria canto: Aisha e Crytical. Poche ore dopo la loro uscita dal talent, i due giovani allievi della ventunesima edizione del programma sono tornati sui propri canali social per mostrare gratitudine per l'affetto e il supporto ricevuto durante la loro permanenza nella scuola. In particolar modo il rapper ha voluto fortemente esprimere riconoscenza alla sua insegnante, Anna Pettinelli, ai suoi compagni e ad ognuno dei professionisti che l'hanno sostenuto e spalleggiato nel suo percorso artistico. "Iniziare questa descrizione sapendo che rivivrò internamente tutti i momenti passati all’interno della scuola è molto complicato ma non voglio lasciare indietro neanche un istante. GRAZIE a Maria che ha sempre creduto in noi e ci ha sempre ascoltati non solo come artisti ma come persone, ognuno di noi si è sentito un figlio con te."

Il primo ringraziamento è andato alla De Filippi, ma la lista è ancora lunga: "GRAZIE a Raffaella, Giovanni Sciabbarrasi , Chiara, Antonella e Agnese per avermi insegnato in maniera impeccabile tutto quello che c’è da conoscere sulla voce ma in primis a riconoscere la potenza della MIA voce e del MIO talento GRAZIE ad Anna Pettinelli per la continua fiducia in me e per non aver mai messo in discussione quello che esprimo con le mie parole GRAZIE a Giordana Angi e Mamogiovenco per essere le persone più qualificate artisticamente ma soprattutto più umane che ci sono sulla faccia della terra GRAZIE a Briga per aver sempre creduto in me e avermi fatto da padre per tutto questo percorso, mi hai capito fin da subito e ti sono grato per non aver mollato con me nonostante tutti i muri che ho alzato in 5 mesi, sei riuscito a scavalcarli anziché distruggerli."

E arriva alla fine, anche la dedica ai fan: "GRAZIE a tutti i ragazzi che ci sono stati, che ci sono e che ci saranno all'interno della casetta per aver costruito una grande famiglia che non dimenticherò mai ma soprattutto GRAZIE A TUTTI VOI. Mi servirebbero un miliardo di parole per dirvi cosa provo quando vi vedo… Siete sempre stati pronti ad ascoltare e comprendere a pieno le mie parole. Questo percorso lo dedico a voi, a tutti quelli che non si sono mai sentiti accettati, tutti quelli che si rifugiano nell’arte per scappare dalle difficoltà della vita, tutti quelli che sentono di dover fare qualcosa di grande nella loro vita perché fermi non riescono a stare, tutti quelli che hanno perso il sonno per la propria passione e a tutti quelli che non hanno mai smesso di sognare. La mia musica è per voi. Non smettete mai di credere in voi stessi. Io vengo da una panchina, la considero CASA MIA da sempre, ed oggi ci torno sapendo che quella porta è stata finalmente aperta e dentro ci siete tutti voi, nessuno escluso. Grazie."

LEGGI ANCHE: Rudy Zerbi, la confessione: "Ho un grande rimpianto con un ex'allieva di Amici"