Addio Adriano Celentano, adesso è ufficiale: il 'Molleggiato' non ce l'ha fatta

Considerato uno dei più grandi artisti della musica italiana, ha avuto l'opportunità di portare un genere come il rock nella musica italiana negli anni Ottanta, quando era conosciuto solo in America, e ha saputo adattare l'evoluzione della musica a quel particolare periodo storico: stiamo parlando del mitico Adriano Celentano, detto Il Molleggiato perché le sue canzoni erano accompagnate da un movimento peculiare del cantante. Tra i singoli più famosi che possiamo citare ci sono Il tuo bacio è come il rock, Susanna, Stai lontana da me, Prego Grazie Scusi, Azzurro. Adriano Celentano rientra nel novero di quegli artisti che sono stati in grado, come accennato prima, di fondere le sonorità degli anni Settanta e Ottanta con i costumi, la moda e le esigenze della società dell'epoca. Il suo è sempre stato uno stile anticonformista e d'avanguardia che nel corso della sua carriera non ha fatto altro che contribuire al suo enorme successo.

Una delle più grandi passioni di Celentano è  il rock'n'roll, tanto da fondare una band con i fratelli Ratti: Franco alla chitarra, Marco al basso, Giancarlo alla batteria e Ico Cerutti alla seconda chitarra. Il gruppo iniziò a suonare in vari club milanesi ottenendo un grande successo. In un'intervista nel 1959, Il Molleggiato fece una dichiarazione sullo stile rock: “Ho cominciato con le imitazioni. Allora il rock’n’roll era una novità e se qualcuno lo cantava aveva successo anche se lo cantava male. Io imitavo Bill Haley per scherzare con gli amici, in una sala da ballo in viale Zara. Avevo l’impostazione, ma per il resto ero tutto squadrato. Ma intanto la voce si spargeva, che io cantavo il rock’n’roll…”. Oltre alla musica, è sempre stato molto attento nei confronti delle tematiche che riguardano la politica, tanto da creare diversi anni fa un programma chiamato Rock Economy.

Qualche mese fa si è recato sul suo Instagram per esprimere il suo pensiero sulla conduttrice di Carta Bianca: “Ho sempre pensato che il lavoro del conduttore è quello che più di tutti ha una grande responsabilità verso gli spettatori. Ossia quello di valorizzare i propri ospiti […] Ma tu cara Berlinguer, ieri sera con Paragone non mi sei piaciuta per niente. Devo dire che sei stata poco “bianca”.. […] ”.  Il cantante Adriano Celentano ha deciso di “divorziare” da un nuovo approccio social legato al caricamento di video postati su Instagram e Facebook, che spesso risultano "fuori sync". Quando viene utilizzato questo termine tecnico, si fa riferimento al fatto che l'audio non corrisponde esattamente al movimento delle labbra, cioè video e audio non risultano sincronizzati, il che causa un certo fastidio nello spettatore. Per questo motivo, Celentano ha pubblicato un lungo messaggio sui suoi canali social:

“Cari amici Inesistenti! Ho deciso, mio malgrado, di non pubblicare più video, sia su “Instagram” che su
“Facebook” per motivi TECNICI e vi chiedo scusa per questo. Ho perso le notti a giocare per sorprendervi coi miei Video, ma quando poi li vedo su INSTAGRAM e su FACEBOOK noto, come anche in questo ultimo di Battiato, che sono SPUDORATAMENTE fuori SYNC, e ciò mi rattrista terribilmente. […] un difetto quello del SYNC che non riguarda solo le diverse piattaforme digitali, ma anche i canali TELEVISIVI, come Rai, Mediaset e altri. Il SYNC, per loro non è che un optional… è sempre in RITARDO o in ANTICIPO, come in ritardo sono le idee di chi fa televisione, figlia di una cattiva manutenzione.[…] Mi dispiace ragazzi, perché avrei ancora tante cose da dirvi con i miei video, ma è più forte di me e neanch’io so spiegarmi il perché… Le carte non lo dicono, ma qualcuno giura che il mio secondo nome fosse proprio SYNC… […] E io non voglio essere fuori SYNC… specialmente quando parlo con voi non voglio esserlo!… Ma vi scriverò!”.

LEGGI ANCHE:  Adriano Celentano linciato da alcuni fan: ricoverato d'urgenza in ospedale