Amici 21: Todaro e Celentano si scontrano sul regolamento

Entrambi i professori hanno due modalità di insegnamento completamente diverse, e lo hanno confermato anche durante l’ultima puntata. Raimondo Todaro e Alessandra Celentano sono gli antagonisti di questa edizione del programma Amici. Se l’anno scorso la maestra si era scontrata con Lorella Cuccarini , quest’anno ha trovato pane per i denti con l’arrivo di Raimondo. Il latinista, infatti, sembra non lasciarsi intimidire dal fatto che la Celentano è praticamente sempre stata alla scuola di Maria De Filippi, e ha dimostrato di saper usare le sue stesse armi. Se la Celentano ha attaccato uno per uno i ballerini di Todaro – prima Serena, poi Christian, e ora anche Mattia – assegnando loro un compito dopo l’altro e privandoli della possibilità di esibirsi nel loro stile di danza, Todaro ha risposto col botto. Ha proposto una sfida interna tra Christian e Cristiano, il ballerino di Celentano che ha dovuto lasciare la scuola perché ha vinto Christian.
La Celentano ha accettato l’esito della sfida perdendo così uno dei suoi allievi, ma non ha certamente mai dichiarato che la guerra fosse terminata. Anzi, ha aperto dei casting per trovare un allievo di latino per sostituire Mattia. D’altra parte, però, Todaro è passato alla mossa successiva: ha proposto di eliminare l’ultimo ballerino della classifica generale dopo le prove con i giudici esterni. E a rischio sarebbe proprio Carola, che si è ribellata a questa proposta. E non ha tutti i torti, perché, come sottolinea anche l’insegnante, i ballerini hanno eseguito quasi sempre improvvisazioni, mentre i cantanti hanno avuto modo di esprimersi utilizzando cover e inediti preparati. Così la Celentano ha incontrato Todaro per discutere di questa proposta:
“Vorrei capire dove vuoi arrivare. Non capisco l’accanimento con Cristiano, adesso se parte questa proposta Carola va a casa. Vogliamo andare al Serale con Mattia con le stampelle che pensa agli anelli e con Christian che non è un genio? Mi sembra che tu stia affossando la danza”. Raimondo ha spiegato che non era sua intenzione accanirsi contro Cristiano, ma lo ha messo alla prova per tutelare Christian, costantemente messo in dubbio dalla stessa Celentano. Quest’ultima, dal canto suo, ha detto che non voleva mettere in difficoltà i suoi allievi, ma li ha sommersi di compiti soltanto per farli crescere.
Insomma, non sono mancate le scintille tra i due professori, perché uno non avrebbe accettato lo stile di insegnamento dell’altro, e viceversa. Per Raimondo, la Celentano a volte è offensiva nei confronti degli allievi. Il confronto è continuato e si è scoperto che avevano due punti di vista sull’insegnamento completamente diversi all’interno di Amici 21.
Così la Celentano fa a Todaro una controproposta: dopo nove gare di improvvisazione vuole altre nove gare di tecnica. E per tecnica intende la danza classica, non ammette che si tirino in ballo cavalli di battaglia o, tecnica basata sugli stili di danza. Todaro inizialmente sembrava d’accordo, ma poi, scoprendo che Celentano intendeva solo il classico, ha cambiato idea: “Ognuno fa la sua tecnica, ma che ragionamento fai? Non ha senso, è una cosa che non esiste al mondo”. Celentano non ha voluto cambiare idea, dopodiché è passata a Mattia Zenzola. Celentano ha spiegato a Todaro che stava cercando un altro ballerino di latinoamericani – e ne ha trovati due – e si aspettava che intervenisse quando lei lo aveva interrogato. Todaro ha spiegato perché non è intervenuto:
“Non sono intervenuto per rispetto a te, non per rispetto a Mattia. Dal mio punto di vista, visto che non è un tuo allievo… Quando ero a scuola ed ero in sezione A, non venivano i professori della sezione B a fare lezione o a vedere a che punto eravamo. A te che cavolo te ne frega se Mattia è pronto o non è pronto? Non è un tuo allievo, preoccupati dei tuoi, è un altro modo per screditare un mio allievo”.
In realtà, da quando ogni professore sceglie i suoi banchi, tutto è cambiato. Adesso non è più come prima, quando l’allievo teneva lezioni con tutti i professori della categoria. Tuttavia, Celentano è interessata anche a interrogare gli allievi degli altri, quindi Todaro ha sbottato: “Allora cambiamo il format, che li scegliamo a fare allora a settembre?” E ha invitato Celentano ad assegnare i compiti ai suoi studenti e non a quelli degli altri, altrimenti non ha senso che ogni insegnante scelga i suoi ballerini se poi la Celentano si intromette anche nel percorso degli altri.
Celentano vuole sostituire Mattia ad Amici, per Raimondo queste sono “proposte illecite”: Il confronto è acceso, anche perché Todaro si sente messo in discussione dall’atteggiamento della Celentano. “Mi stai prendendo per ignorante, io non mi permetterei di andare da Carola a dire fai questa lezione. Io vengo dalla maestra Celentano. Tu scavalchi. Le tue sono mancanze di rispetto” . Lui insomma, si rivolgerebbe per rispetto prima al professore di riferimento, e non si alzerebbe in puntata, a insaputa del collega, interrogando tutti.
La Celentano adesso vuole Mattia fuori da Amici“È un mese che sta a casa sdraiato a pensare a come si deve vestire”. Per Todaro sono affari che non riguardano la Celentano. Inoltre, anche se lui non lo ha detto, c’è da ricordare che anche Carola è stata infortunata ma nessuno si è lamentato, neanche la Celentano. Così come Serena ha dovuto fermarsi più volte per infortuni. “Sono fatti miei, non sono fatti tuoi”, ha sbottato ancora Todaro contro la Celentano. Quindi la maestra ha parlato della sua ricerca di un altro latinista “da sostituire a Mattia”. Non vuole metterlo in sfida, ma vorrebbe sostituirlo: il regolamento però non lo prevede. Per questo Raimondo si è detto contrario:
“Poi che succede, fa la sfida con Mattia o Mattia va a casa perché lo hai deciso tu? Se lo dice il dottore che non può continuare Mattia va a casa. Se lo dice il medico, non se lo dici tu. Non puoi sostituire Mattia. Io ho fatto proposte illecite, tu fai proposte illecite. Noi abbiamo un regolamento con le cose che possiamo o non possiamo fare. Non c’è la sostituzione di un allievo di un altro”
Ha ragione Todaro: solo l’insegnante di riferimento può sostituire un allievo. Per Celentano, invece, si tratterebbe di una “situazione anomala”, ma chi le darebbe il diritto di cambiare le regole della gara? La guerra tra Todaro e la Celentano è appena cominciata, ma siamo sicuri che ne vedremo ancora delle belle.

Articolo precedenteMara Venier fa un appello ai carabinieri? I fan restano sconvolti! Ecco cos’è successo veramente
Articolo successivoAvanti un altro, Paolo Bonolis abbandona lo studio? “Sono stanco…” Luca Laurenti costretto a condurre da solo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui