Luca Argentero: "Sono felice nonostante la pandemia"

Luca Argentero sogna da due anni ad occhi aperti come se fosse sospeso in una vera e propria bolla di felicità. Nonostante il Covid-19 e tutti i cambiamenti avvenuti nel mondo a causa dei contagi, l'attore 43enne si sente tutto sommato molto appagato e felice, e tutto grazie alla famiglia e all'enorme successo televisivo che è riuscito a riscuotere, come ha rivelato su Gente.

“Questi due anni, che saranno ricordati da tutti come i più brutti e pesanti degli ultimi ottanta, per me sono stati incredibilmente belli e ricchi di soddisfazioni. Ho messo al mondo una bambina, ho sposato una donna meravigliosa e ho preso parte a un progetto, Doc appunto, tra i più grossi e di maggior successo degli ultimi quindici anni”, spiega l’artista al settimanale.

Il merito di tutta questa felicità nonostante il Covid va anche alla donna di cui Luca Argentero è innamorato e che ha sposato a giugno, Cristina Marino, conosciuta sul set di "Vacanze ai Caraibi" quando lui era ancora sposato con Myriam e con la quale ha iniziato una relazione poco dopo.

I due sono andati a convivere abbastanza presto, e sono diventati i genitori di Nina Speranza il 20 maggio 2020.
Luca e Cristina si sono sposati il 5 giugno 2021 nel loro casale in Umbria, e per il bellissimo Argentero si è trattato di un giorno veramente indimenticabile. “Certo, ho anche vissuto la paura perché molte persone care sono state male - chiarisce ancora Argentero - E sono esasperato da questa costante incertezza, vorrei tornare a vivere la normalità”. Poi conclude: “Odio la mascherina, ma credo che, in certe situazioni anche in futuro, continuerò a usarla”.

Nella Fiction che va in onda tutti i giovedì sera su Rai 1 "Doc - Nelle tue mani", Luca Argentero è Andrea Fanti, severo primario del reparto di medicina interna che un giorno viene avvicinato dal disperato padre di un giovane paziente dell'ospedale deceduto per errore, il quale gli spara un colpo alla testa. Dopo aver subito un complicato intervento, Andrea Fanti è ancora vivo ma è convinto di trovarsi ancora nel 2008, mentre le vicende si svolgono ai giorni nostri.

 

Si scopre quindi che Andrea ha subito un'amnesia parziale - presumibilmente irreversibile - che ha cancellato gli ultimi dodici anni della sua vita dai suoi ricordi, costringendolo ad affrontare la dura realtà attuale, dove è separato da sua moglie e deve fare a meno di suo figlio, il piccolo Mattia, morto svariati anni prima. "Doc - Nelle tue mani" ha riscosso un successo incredibile, tanto è vero che, ad oggi, risulta  la serie più vista in Italia dal 2007 con una media del 30% di share e oltre 8 milioni di telespettatori.

 

Essa è basata sulla vera storia del medico Pierdante Piccioni, conosciuto anche come "Dottor Amnesia". Il Dottor Piccioni subì un incidente stradale sulla tangenziale di Pavia il 31 maggio 2013 che lo fece entrare in coma. Al suo risveglio, a causa di un danno alla corteccia cerebrale, il dottore aveva perso i ricordi dei suoi ultimi dodici anni di vita, e da lì è nata la storia su cui è basata la popolare fiction disponibile anche su Rai Play.