Bufera su Giovanna Civitillo: "Sono stata fraintesa"

Le parole a Domenica In hanno suscitato polemiche su Internet, e il messaggio della moglie di Amadeus non ha giovato alla tempesta che sembrava essersi placata. Sembrava, certo, perché poi è ricominciato tutto quando la moglie di Amadeus è intervenuta sui social. In breve, Civitillo ha detto a Mara Venier che la sua carriera è finita quando ha iniziato la sua relazione con Amadeus. Si sono conosciuti durante L'Eredità, quando lui era il conduttore e lei la prima ballerina. Giovanna è stata per anni la regina della Scossa, uno dei giochi più attesi delle edizioni di qualche anno fa. Ma non è tutto, perché subito dopo Civitillo ha aggiunto di aver appeso le scarpe al chiodo perché a suo figlio José non piaceva vederla ballare.

Una scelta che non le era mai pesata, ha subito spiegato, ma il fatto che la donna abbia scelto - e la scelta è stata sua - di non ballare più per amore del figlio ha scatenato non poche polemiche online. Pochi giorni dopo Giovanna Civitillo si è difesa su Instagram e ha scritto un messaggio dove diceva di essere stata fraintesa. O di non essersi spiegata bene. Le polemiche si sono estese e hanno coinvolto anche Amadeus, così oggi Giovanna ha spiegato: “Nessuno mi ha chiesto di lasciare la danza, tantomeno Amadeus che mi ha sempre sostenuta! Quando è nato mio figlio avevo già smesso di ballare. Dopo aver realizzato il mio sogno di ballerina, sono semplicemente cambiate le mie priorità. Ho scelto di dedicarmi ad altro, per godermi quanto di bello mi stava accadendo nel privato. Felice, determinata e senza nessun rimpianto!”

Insomma, la scelta è stata soltanto sua. A quanto pare, il fatto di aver tirato in ballo suo figlio, dicendo che il piccolo in casa non le permetteva di ballare, ha fatto sì che qualcuno fraintendesse. Tuttavia, in questo messaggio, ha chiarito una vota per tutte che si è trattato di una sua scelta. Infine, ha posto l'accento sulla libertà di scelta: se una donna oggi sceglie la sua famiglia piuttosto che la carriera, non va condannata. La libertà vale in tutti i sensi: la donna che sceglie la carriera è libera, ma è libera anche la donna che sceglie la famiglia. Se la scelta dipende interamente alla donna, sia chiaro.

Questo messaggio di Giovanna Civitillo non ha però aiutato a placare le polemiche. Infatti, nei commenti, alcuni l'hanno supportata, come ad esempio Rita Dalla Chiesa - che ha esortato a non puntare il dito - e chi ha attaccato. Qualcuno ha scritto di aver seguito l'intervista a Domenica In e di aver capito le priorità di Giovanna, ma "non bisogna farsi condizionare dai figli, perché se non balli è perché non vuole tuo figlio”. Queste le parole di una persona che pensa di aver capito tutto. Diverso l’attacco di un altro utente: “Ha detto: ‘Mio figlio non mi permette di ballare’. Parole esatte. Riascoltate l’intervista”.

La stessa Giovanna ha ammesso di essersi espressa male, forse questo non è più concesso. Le parole devono sempre essere pensate e ripensate, pesate e ripesate. Ognuno diventa giudice e, soprattutto, aspetta al varco chi omette una virgola in un discorso più ampio. “Lei non riprendere perché lui non glielo permette: ma stiamo scherzando?”, si legge ancora in un altro commento. Altri hanno fatto notare che la scelta è stata di Giovanna e hanno supportato la moglie di Amadeus. “Fraintende chi cerca sempre di mettere zizzania. Io ho ascoltato la tua bellissima intervista e ho capito benissimo quello che hai detto”, si legge ancora. Insomma, le spiegazioni della Civitillo non hanno spento le polemiche.