LOL: Diana del Bufalo cacciata perché No Vax?

Diana Del Bufalo si è trovata travolta da una bufera mediatica dopo aver dichiarato di non essersi vaccinata contro il Covid. Il caso ha suscitato accese polemiche ed è stato persino sussurrato che Amazon avrebbe voluto farla fuori dal cast della seconda stagione di LOL – Chi ride è fuori. È stata davvero cacciata dallo show? A spiegare come stanno realmente le cose, ci ha pensato la diretta interessata in una lunga intervista rilasciata al quotidiano Il Messaggero.
Stando a quanto dice lei, non ci sarebbero i presupposti per una sua eventuale uscita dal programma, anche perché pare che le registrazioni sarebbero già terminate. “Ma figuriamoci. Abbiamo già girato tutto, a settembre. È una fake news”, ha evidenziato l’attrice 31enne che ha aggiunto di aver “adorato il programma e che in effetti starci dentro è complicatissimo”“Stai proprio male fisicamente – ha spiegato -, se non puoi lasciarti andare alla risata. E poi tanti dei comici già li conoscevo, è stata una grande esperienza. Ma non posso parlarne ancora”.
Per quanto riguarda invece il discorso Vaccini, Del Bufalo ha dichiarato di non essere una No Vax, e che se non si è sottoposta al vaccino per frenare la corsa del Covid è perché avrebbe dei problemi di salute che glielo impediscono. Quando le è stato chiesto perché avesse dichiarato pubblicamente di non essersi vaccinata, ha risposto di averlo fatto per il semplice fatto di considerarsi una “persona trasparente” che comunica “senza filtri”. “So che questo atteggiamento può generare ripercussioni, a volte anche gravi – ha rimarcato -. Per questa cosa dei vaccini sono stata minacciata di morte”.
Minacce di morte, cose su cui c’è poco da scherzare. Tuttavia, la giovane interprete romana non ha voluto sporgere denuncia. Motivo? Secondo lei, perché le minacce e le offese degli haters, seppur da condannare e sradicare, nella realtà non hanno poi dei risvolti concreti: Vivo abbastanza sui social per sapere che sono solo leoni da tastiera, che alla fine non fanno niente. Dicono cose tremende e basta. Inoltre credo che la libertà di parola sia fondamentale. Ho già chiesto scusa sui social per quello che ho detto sui vaccini, ero arrabbiata”.
Nonostante non fosse stata vaccinata, ha continuato a lavorare, anche a teatro. Come ha fatto? “A teatro facciamo quello che prevede la legge: un tampone ogni 48 ore, vaccinati e non. Non mi sono vaccinata per motivi di salute e non ho molto altro da aggiungere” . In effetti, qualcuno potrebbe opporsi a questa affermazione.
I virologi hanno infatti sconsigliato il vaccino solo a un gruppo ristrettissimo di persone. Di recente ne ha parlato Roberto Burioni, litigando con la cantante Mietta dopo il caos scoppiato a Ballando con le Stelle quando si è venuto a sapere che la concorrente in gara non era vaccinata. Così Burioni si è rivolto a Mietta: “In nome della privacy non si può fare una domanda. Ma mi farebbe molto piacere se sapessi quali “motivi di salute” hanno impedito a Mietta di vaccinarsi, visto che la controindicazione esiste essenzialmente per chi ha meno di 12 anni e per chi ha da poco ricevuto un trapianto”.
La stessa domanda la si potrebbe fare a Diana Del Bufalo, purché l’attrice non voglia nascondersi dietro al pretesto della privacy. Motivazione tra l’altro poco credibile, se pensiamo che certi personaggi famosi sbandierano facilmente i dettagli della loro vita privata sui social.
Tornando in tema di Covid, quando alla comica viene chiesto se ha paura, questa è la risposta: “No, non mi appartiene. Sono fatalista, ho fiducia nel flusso della vita. E sto attenta. Questo è il momento di stare tranquilli, il mio consiglio è di prendere tutte le precauzioni possibili per stare lontani dal virus”. Incluso vaccinarsi? “Assolutamente sì. Chi può, si vaccini”.

Articolo precedenteBianca Guaccero sbotta: “Adesso basta, parlo io”, che frecciata ad Alessia Marcuzzi
Articolo successivoAlberto Angela: Ecco chi è la donna che gli ha rubato il cuore(FOTO)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui