Il dramma di Kabir Bedi: suo figlio è venuto a mancare giovanissimo | Le cause

Domani 7 gennaio andrà in  onda una nuova puntata del Grande Fratello VIP. Inizialmente, per tutto il mese di gennaio, era previsto che l'appuntamento settimanale fosse uno solo, a differenza della prima parte di stagione. Mediaset, nella giornata di martedì, ha comunicato che questa settimana farà eccezione e ci sarà una puntata 'inattesa' del seguitissimo reality. Secondo alcuni, la decisione sarebbe maturata perché ci sarebbero dei provvedimenti in arrivo per alcuni concorrenti ma al momento si tratta solo di indiscrezioni.

Lunedì 3, nel corso della prima puntata del 2022, c'è stato quello che probabilmente sarà l'ultimo nuovo ingresso della sesta edizione: Kabir Bedi. Il popolare attore indiano, molto famoso in Italia grazie alla sua interpretazione di Sandokan e una parte nella sit-com "Un medico in famiglia", non è nuovo ai reality italiani. Per un Kabir Bedi che entra, c'è una Eva Grimaldi che esce: la compagna di Imma Battaglia ha perso al televoto contro Federica Calemme, Barù e Alessandro Basciano.

Kabir ha fatto il suo ingresso nella Casa e per i suoi fan è stato un momento emozionante. Alessandro Gassmann, invece, non ne era affatto entusiasta e qualche giorno fa lanciò una velenosa frecciata nei confronti del collega, commentando con un lapidario "Che tristezza" la notizia. Kabir è entrato e si è scusato per il suo italiano non perfetto, promettendo che nel corso delle settimane farà di tutto per migliorarlo.

La sua espressione facciale trasmette serenità a molti ma nel passato recente il popolare attore indiano ha vissuto un dramma che l'ha segnato per sempre. Suo figlio Siddhart, infatti, è morto a soli 26 anni nel 1997. La causa della morte fu il suicidio. La storia è già nota a chi segue da tempo Kabir Bedi: in passato l'attore ne aveva parlato durante alcune interviste. A Eleonora Daniele spiegò che il ragazzo era afflitto da una grave forma di schizofrenia, che nel 1997 lo ha portato a compiere il gesto estremo.

"Quando qualcuno ha persone affette da schizofrenia in famiglia, prova vergogna, fastidio. Io credo che ci vorrebbe grande comprensione nei confronti di queste persone, di sostegno". L'attore ha anche spiegato di aver fatto tutto il possibile per salvarlo, di essergli stato vicino e di aver provato con qualsiasi mezzo di evitare una tragedia ma da un giorno all'altro ha dovuto piangere la prematura scomparsa del 26enne.

Bedi ha anche lanciato un messaggio positivo: a suo avviso i medicinali disponibili oggi, rispetto a 25 anni fa, sono più efficaci per le persone schizofreniche e curerebbero meglio la patologia. Visto che spesso tra coinquilini ci si lascia andare a racconti familiari molto privati, è altamente probabile che Bedi deciderà di parlarne al resto dei partecipanti del Grande Fratello VIP. Kabir ha anche un altro figlio, Adam, che è diventato un attore di successo in India. Si è sposato quattro volte nel corso della sua vita e l'ultimo matrimonio contratto è con Parveen Dusanj, nel 2016.

LEGGI ANCHE: GF VIP 6, Alessandro Gassman umilia pubblicamente Kabir Bedi: frecciata velenosissima