L'annuncio improvviso della cantante che getta nello sconforto i fan: "Ho l'HIV"

Il suo vero nome non è quello per cui è famosa, è nata nel corpo di un uomo e poi è diventata una donna agli occhi del mondo. Stiamo parlando di Conchita Wurst, icona della trasgressione, drag queen, che ha preso un posto di rilievo tra i volti noti della scena internazionale. Scopriamone di più, dalla sua biografia ai lati più oscuri dell'esistenza, sempre sotto i riflettori...

Dagli onori alla polvere, dalle luci di scena alla sofferenza più spietata e perversa. Questa è l'essenza di Conchity Wurst, nata come Thomas 'Tom' Neuwirth. La cantante, nata a Gmunden (Austria) il 6 novembre 1988, ha iniziato la sua carriera in una band e ha mantenuto il suo cognome maschile per diversi anni.
Nel 2011 ha cucito una figura femminile, una vera drag queen, prendendo lo pseudonimo di Chonchita Wurst. Il nome le è stato suggerito da un'amica cubana per il suo suono sexy, "wurst" significa "non mi interessa".

Un fatto interessante su di lei è un grande tatuaggio sulla schiena di sua madre, Helga.

Conchita Wurst, dall'Eurovision a Sanremo
Istrionica e straordinaria artista Conchita ha conquistato un posto importante tra le voci più belle del panorama musicale internazionale. Con il suo aspetto straordinario, i capelli lunghi, il trucco e la barba folta e ben curata, ha incantato tutti con la sua canzone a tal punto da riuscire a "sfondare" gli schermi ed eliminare il movimento di stupore causato dal suo aspetto esteriore.
Nel 2013, è stata scelta per rappresentare l'Austria all'Eurovision Song Contest 2014 in Danimarca. Il suo secondo titolo per la nazione dopo il 1966. Ha vinto il podio del festival canoro con la canzone Rise Like a Phoenix, un controverso inno alla vita e alla verità.

Il 2014 è stato anche un anno del suo passo prepotente tra i 10 artisti più ricercati al mondo su Google e YouTube. Nel 2015 è stata ospite a Sanremo, che ha scatenato un controverso coro di alcuni cattolici italiani.

Conchita Wurst: vita privata e sieropositiva
Dalla sua vita privata si sa che sul palco è "fidanzata" con Jacques Patriaque, dedito al boylesque (versione maschile del burlesque).

Nella vita reale, ha detto che non aveva un partner, anche se si è scoperto che il suo ex ragazzo aveva minacciato di rivelare la dolorosa verità su di lei. A tal fine, deciderebbe di giocare "in anticipo" e confessare sul suo Instagram di essere sieropositivo.

Conchita Wurst: l'annuncio che getta tutti nello sconforto: "Ho l'HIV"

"Ho l'HIV". La dichiarazione della cantante fa rabbrividire i suoi fan, che non si aspettavano di poter leggere messaggi così terribili sul suo profilo Instagram. La donna, molto amata e famosissima, ha deciso di dire la verità sulla sua salute dopo che un vecchio amico ha cercato di ricattarla.

Sto parlando di Conchita Wurst, drag queen vincitrice della 59° edizione dell'Eurovision nel 2014. "Austrian Bearded Singer" (nato in coma Tom Neuwirth) è stato un enorme successo su Youtube. La sua notizia di positività ha scioccato tutti.

La cantante ha chiarito che è stata curata per molti anni, e questi trattamenti le stanno facendo bene e ora si sente forte e in salute. Ma la verità non può essere nascosta soprattutto sotto il ricatto di quello che considerava un amico, ora ex. Ha deciso di farlo lei stessa su Instagram: ha ricevuto una mail contenente un messaggio di ricatto da qualcuno che la conosceva bene. Che avrebbe chiesto soldi in cambio del silenzio sulla malattia del cantante.

Ha preso forza e ha deciso di confessare tutto. "Non posso permettere che nessuno mi ferisca in questo modo e influenzi la mia vita a tal punto", ha scritto su un sito di social network, "quindi ho deciso di sbarazzarmi di quella spada di Damocle da sola". Il post pubblicato ha già ricevuto oltre 26.000 like.

E ha aggiunto: “La confessione è meglio. Non potevo lasciare che un'altra persona lo facesse al posto mio. Spero di dare ad altri il coraggio di fare il prossimo passo nella lotta contro la stigmatizzazione di coloro che hanno contratto l'HIV. “Infatti, dopo tante cure per farla stare meglio, sono riusciti a bloccare il virus, che quindi non si può trasmettere. E ha proseguito con queste parole ferme: "Sono più forte, motivata e libera che mai", ha aggiunto la cantante, che ha fatto capire quanto fosse importante supportare incondizionatamente la sua famiglia in questo momento difficile. "I miei amici sanno che ho accettato la mia condizione e vorrei che lo facessero anche coloro che vivono nella stessa condizione".