GF VIP 6, esplode il 'canna gate': "Ecco chi ha portato droga in casa", terremoto in Casa: Signorini furioso

Chi ha buona memoria ricorderà che in passato scoppiò un mini scandalo a "L'isola dei famosi": ci fu il sospetto che qualcuno avesse portato della droga sull'Isola. La storia si ripete e a inizio 2022 scoppia un nuovo 'Canna Gate' nell'altro reality di casa Mediaset: il Grande Fratello VIP 6, condotto anche quest'anno da Alfonso Signorini. Sarebbe stata trovata dell'erba in casa. Ma andiamo con ordine: innanzitutto chi ha potuto farla entrare, visto che la maggioranza dei concorrenti sono dentro da settembre?

I sospetti maggiori sono nei confronti di Barù, comico, nipote di Costantino Della Gherardesca. Il soggetto in questione è uno degli ultimo entrati nella Casa più spiata d'Italia e già in pochissimo tempo è riuscito a far parlare di sé più volte. Nei primi giorni della sua convivenza con gli altri coinquilini aveva avuto delle discussioni, aveva fatto delle battute molto spinte sulla masturbazione e sui presunti piani degli autori ("Vogliono farmi sco***e").

Non solo: appena arrivato a casa, Barù ha confidato ai suoi coinquilini che fuma erba da quando ha 14 anni. E infatti a Capodanno, il nipote di Costantino ne avrebbe fumato uno. A riverarlo al pubblico intero è stata Sophie Codegoni, che si è 'rifugiata' nella sua stanza di letto insieme alla sua nuova fiamma Alessandro Basciano, a sua volta entrato in un secondo momento proprio come Barù, e Miriana Trevisan. I tre si sono allontanati dal resto del gruppo e hanno iniziato a parlare a bassa voce proprio del vizietto del loro coinquilino. A confermare il gesto del comico c'è anche la principessa Lucrezia Lulù Selassiè, che ha chiesto direttamente a Barù se quello che aveva visto tra le sue mani fosse una canna. Lui, molto tranquillamente, avrebbe risposto in senso affermativo.

Stando a quanto scrive Libero Quotidiano, gli autori e i registi del GF VIP, vedendo cosa stava succedendo, hanno deciso di staccare il prima possibile l'inquadratura proprio su Barù. A quanto pare la Codegoni sarebbe stata perfino chiamata in confessionale per chiarire con il resto degli autori cosa sapesse sullo spinello fumato dal coinquilino. Al momento non è affatto certo che Barù stesse fumando una sostanza illegale: la vicenda è piuttosto contorta e il gieffino potrebbe non aver commesso alcun reato.

Quella che aveva tra le mani poteva essere una normale sigaretta (e pertanto avrebbe mentito a Lulù) o della cannabis legale, venduta legalmente un po' ovunque in Italia, poiché con un contenuto di THC parecchio ridotto. Resta da capire cosa sia effettivamente successo e come Barù sia riuscito a portare la sostanza (legale o illegale) in Casa. Così come, se fosse confermato che era cannabis legale, si è creato un precedene molto spinoso. Con ogni probabilità la vicenda verrà chiarita domani lunedì 3 gennaio nella prima puntata serale del nuovo anno del GF VIP 6.

LEGGI ANCHE: GF VIP 6, Soleil Sorge scatenata: "Anche con due ragazzi contemporaneamente"