Alberto Matano, brutte notizie: la Rai 'taglia' La Vita in Diretta

Novembre sta volgendo al termine e dicembre è prossimo all'inizio. L'ultimo mese dell'anno sarà ricco di eventi, anche in televisione. Questo fine settimana, infatti, tornerà un programma che si può tranquillamente definire storico: lo Zecchino d'Oro. Il concorso canoro dedicato ai bambini andrà in onda nel weekend che va da venerdì 3 a domenica 5 su Rai Uno.

Quella del 2021 è la 64esima edizione e la Rai ha deciso di affidarla a tre conduttori: Francesca Fialdini e Paolo Conticini condurranno le serate di venerdì 3 e sabato 4, mentre al direttore artistico dell'evento Carlo Conti sarà affidata la serata conclusiva. La grande assente di quest'anno è Mara Venier: all'Antoniano di Bologna, a differenza del 2020, la "zia" non ci sarà.

Lo Zecchino d'Oro sconvolgerà il palinsesto Rai. A 'farne le spese' sarà - tra gli altri - Alberto Matano. "La vita in diretta", infatti, andrà in onda regolarmente da oggi lunedì 29 novembre fino a giovedì 2 dicembre. Venerdì 3, invece, il programma sarà sostituito completamente dalla prima giornata dello Zecchino d'Oro, condotta da Francesca Fialdini e Paolo Conticini. Non sarà solo Matano a venire sostituito: subiranno la stessa sorte anche "L'eredità", "Da noi...", "Italia sì" e "A ruota libera" nei tre giorni della settimana.

L'evento musicale per i giovanissimi cantanti, infatti, andrà in onda nel fine settimana e venerdì e sabato occuperà tutta la fascia oraria che va dalle 17 alle 18:40. Domenica pomeriggio l'evento inizierà subito dopo Domenica In e continuerà fino al TG1 delle ore 20. Alcune delle canzoni che parteciperanno alla kermesse hanno autori molto famosi: "Ci sarà un po' di voi", che verrà cantata da una bambina di nove anni, Veronica, è stata scritta da Claudio Baglioni.

Alberto Matano, di recente, è stato al centro di una bufera mediatica per via delle sue dichiarazioni sul passato: da bambino, infatti, il conduttore è stato vittima di insulti omofobi. Il ricordo di quell'episodio lo ha fatto scoppiare in lacrime in diretta tv. Qualcuno ha dato per scontato che quello sia stato il suo coming out ma in realtà Matano non ha mai affermato di essere omosessuale, solo essere stato insultato con epiteti omofobi.

Il dubbio che il conduttore sia omosessuale è condiviso da molti telespettatori ma, almeno per ora, il diretto interessato non lo ha detto chiaramente. Anche perché ci sono molte persone convinte che il coming out non sia necessario. Qualcuno lo fa per sentirsi meglio e 'togliersi un peso', qualcun altro crede che non ce ne sia necessità perché agli eterosessuali non viene chiesto di dichiarare pubblicamente da chi sono attratti.