Sabrina Salerno svela il suo dramma privato: "Non dormo più, serve la pistola"

Sabrina Salerno e suo marito, residenti a Mogliano Veneto, stanno vivendo un momento difficile per via dei continui furti che una banda sta mettendo a segno proprio nel loro circondario. I due coniugi gestiscono una villa/Hotel e le azioni criminali dei ladri non gli stanno facendo dormire sonni tranquilli. C'è sempre il timore che la prossima abitazione scelta dalla banda di criminali sia la propria.

Nelle ultime settimane, secondo quanto riportato dai giornali locali, la zona di Mogliano Veneto è stata presa di mira da una banda che attacca di proposito ville e appartamenti di lusso. A causa dei ladri senza scrupoli che hanno fatto irruzione negli edifici di notte per rubare oggetti di valore, senza preoccuparsi dell'eventuale presenza di persone all'interno, i gestori delle strutture, così come i residenti, sono con le antenne drizzate.

Tra loro ci sono Sabrina Salerno e suo marito Enrico Monti. "Siamo molto preoccupati e molto spaventati. Tutti".

Così Enrico Monti, marito della ex showgirl Sabrina Salerno, si è confidato al Gazzettino. L'uomo, insieme alla moglie, gestisce la Villa Condulmer, situata tra Venezia e Treviso, uno dei tanti gioielli che adornano Mogliano Veneto. Spiega Monti: "Si è discusso molto sui colpi nelle ville di lusso, ma il problema è diffuso: sono in corso furti in casa di tutti, non solo dei più ricchi".

Proporio Enrico Monti ha rivelato le sue paure al Gazzettino, dicendo: "Dormiamo con la pistola". Parole oggettivamente pesanti che lasciano intendere lo stato di disperazione dei gestori o proprietari di ville di lusso in un bellissimo angolo di Veneto.

Negli ultimi tempi si sono verificati numerosi furti e in alcuni casi i proprietari hanno reagito sparando i rapinatori. Un caso molto recente è avvenuto decisamente più a sud: il 25 ottobre il gestore di una tabaccheria ha sparato a un ladro che stava provando a entrare in una delle sue proprietà con un fucile che aveva in cantine. Il proiettile ha leso gli organi vitali del ladro, che è morto quasi subito.

Lascia un commento