L'amore tossico di Simona Marchini, tormentata dal padre della figlia

Simona Marchini in Oggi, un altro giorno racconta di un uomo che considerava un principe azzurro, del suo primo marito, del padre di sua figlia. Tuttavia, un principe che presto si è trasformato in qualcos'altro, qualcosa che non si sarebbe mai aspettata. “Lei sentiva il bisogno di dominarmi completamente”, spiega Simona Marchini, dicendole che era incinta, che il marito le aveva promesso di tornare a Roma, ma non poteva rinunciare all'attività di famiglia, i fratelli, la madre, ma lui fatto.

non avere il coraggio di dirle la verità. Così è tornata a Roma da sola con il suo tumore infantile di sette mesi, ha avuto una figlia sola, ed è rimasta a casa dei suoi genitori. “È una persona molto intelligente e colta, ma molto manipolatrice, mi ha detto che ero emotivamente disturbata e fragile.

Stavo male quando ho fatto questo trattamento e lui mi ha detto che era tutto vero, aveva ragione. Simona gli credeva, si sentiva confusa: "Io non ero né carne né pesce, ho dovuto chiedere soldi a mio padre anche per il parrucchiere". Il dolore è ancora vivo mentre l'attrice dice: "Mi vergognavo, poi è crollato, volevo la chiarezza finale, c'era e ha detto che non sarebbe venuto a Roma".

L'ha infastidita con ore di interrogatorio, l'ha sfinita al punto che ha avuto un esaurimento nervoso, e il padre di sua figlia era ancora furioso, facendole credere che fosse lei quella con problemi mentali. C'è un messaggio della figlia Roberta, così simile a lei, così ironico e pieno d'amore per Simona Marchini. “Uno dei tuoi meriti è che sfidi l'impossibile, ricordo che è nato mio figlio, eri a teatro e potevi prendere un aereo e volare subito dopo la sua nascita e scattargli la prima foto che abbiamo ancora.

Sopportiamo i difetti per mezz'ora, secondo me ascolta troppo persone che non dovrebbe ascoltare, e ora ha iniziato a scrivere e a rubare opere a giornalisti e scrittori». Roberta è una scrittrice e la gioia più grande di Simona.

Lascia un commento