Il matrimonio di Paris Hilton e Carter Reum, anche il finale è favoloso

Un matrimonio molto blindato per Paris Hilton. Ieri l'ereditiera ha sposato il fidanzato Carter Reum, che a febbraio le ha chiesto di diventare sua moglie. Un fidanzamento non troppo lungo per una coppia, meno di due anni di romanticismo, e ora il "sì" è arrivato.

Una cerimonia a Bel Air in una villa di Barron Hilton, nonno di Paris, morto due anni fa. È successo tutto senza mostrare nulla sui suoi social, nessuna foto, nessuna storia. È stata la sposa a condividere solo un primo piano sul suo profilo, ma uno scatto importante, perché si scopre che l'abito bianco è di Oscar de La Renta, che i gioielli sono Jean Dousset.

"La mia eternità inizia oggi" è una frase che rivela la sua felicità dopo il matrimonio. Molti vorrebbero vedere di più del suo matrimonio, ma Paris Hilton sta aspettando. La coppia si è appena sposata, si sa che la festa andrà avanti tutta week end e sempre alla residenza Bel Air Infatti la coppia ha cambiato posto poco prima del matrimonio, dovrebbero sposarsi in chiesa, o almeno questo era il suggerimento qualche settimana fa, non si sa perché abbiano preso un'altra decisione, ma sicuramente Parisi Hilton e Carter Reum hanno potuto ospitare i loro amici più cari.

Come Kim Kardashian. Il fatto che Hilton abbia trovato un Principe Azzurro a 40 anni era già noto, la loro storia d'amore è un documentario intitolato Paris in Love. Anche un lieto fine è favoloso e così l'amore, la vita privata e gli affari entrano in coppia: insieme a Peacock sono uscite le scartoffie su Peacock Tre giorni consecutivi per celebrare il matrimonio della coppia, si conoscono da 15 anni, ma solo durante la pandemia si sono resi conto che erano fatti l'uno per l'altra quando si erano avvicinati così tanto che avrebbero sempre voluto stare insieme.

Lascia un commento