Sofia Federico non si rade per scelta i suoi genitori non approvano: "Odio casa mia"

È senza dubbio l'eroe indiscusso dell'ultima edizione del Collegio. Stiamo parlando di Sofia Federico una ragazza che sa cosa vuole dalla vita, ma soprattutto ha un'idea molto chiara di chi vuole essere. E poco importa se sta combattendo stereotipi e pregiudizi.

Certo, non dovrebbe essere facile per lei sentirsi offesa e offesa, o anche senza il sostegno dei genitori. Solo perché va per la sua strada non significa che non provi dolore o rabbia. Lo abbiamo visto anche nell'ultima puntata del programma di Rai 2: Federico ha spiegato i motivi per cui non le mancano i suoi genitori e perché ha buone esperienze con i suoi compagni di classe.

I suoi genitori si vergognano di lei e lei ne parla senza nemmeno dire una parola. Sofia ha scelto di non radersi e per questo i suoi genitori hanno ripetutamente espresso il loro disagio. “Non mi piace casa, odio la mia casa.

Essere qui è per me un'esperienza così bella che al momento vorrei evitare qualche ricordo del passato” - ha detto l'eroina de Il Collegio 6. Durante la lezione, Sofia ha spiegato perché non vuole contattare i suoi genitori o sentire la loro assenza, come ben immaginano. La ragazza ha spiegato: “Mi sentivo vittima di pregiudizi.

Essendo una donna che non si depila, mi sono state dette cose vergognose. Come se la rasatura non fosse trascurata". E ancora: “Anche i miei genitori mi hanno detto, spero scherzando che non vogliano venire al mare con me, altrimenti si vergognano e la gente può iniziare a parlare.

La gente mi dice che sono schifoso, che sembro una scimmia e che non troverò mai un uomo. Fin da piccolo vengo insultato ogni giorno". La ragazza spera che i suoi genitori non stiano davvero pensando a certe cose, ma le sue parole dimostrano che non sono al suo fianco di fronte a queste elezioni.

Già su Instagram, prima ancora di entrare in Collegio, Federico ha spiegato cosa stavano dicendo perché dei suoi capelli. Lanciando una foto con i capelli sotto le braccia, la ragazza ha scritto: "Ma non lamentarti se nessuno ti scopa". Quante persone hanno sentito questa frase in varie forme? Quante persone in un mondo in cui veniamo costantemente giudicati per il nostro aspetto fisico hanno sentito la suddetta dichiarazione ribelle a causa di eventuali caratteristiche del corpo che non sono rispettate dai canoni estetici attuali? Una donna con i capelli, un uomo "effeminato", solitamente troppo magro, troppo grasso e così loquace che, secondo la mentalità popolare, non troverà mai un partner per via del suo aspetto.

"E ancora:" Perché, sempre per la nostra società l'apparenza di ognuno di noi sarebbe solo quella di conquistare il riconoscimento degli altri E QUESTO E' TOTALMENTE SBAGLIATO. Perché il NOSTRO CORPO dovrebbe esistere esclusivamente per soddisfare le aspettative degli altri, per fornirci una festa sessuale/romantica?. "

Lascia un commento