Ansia e depressione: Bella Hadid si racconta" Questa sono io. Da molti anni ormai..."

Isabella Hadid in arte Bella Hadid è tra le modelle più amate e seguite degli ultimi anni.  Figlia dell'ex modella olandese Yolanda Hadid e dell'imprenditore palestinese Mohammed Hadid, è tra le modelle più desiderate, con un profilo social che supera i milioni di followers. Protagonista di brand del calibro di Burberry , Fendi, Prada , Moschino e molti altri, la modella ha una carriera tutta in ascesa. La modella è molto legata alle sue origini palestinesi, sia lei che la sorella maggiore Gigi Hadid hanno molto spesso manifestato in nome della pace tra israeliani e palestinesi "Amo le mie origini, amo la Palestina. Sarò forte per mantenere la speranza di un mondo migliore" .Bella Hadid ha una vita che potremmo definire da sogno e desiderabile ma sappiamo che non sempre la realtà è quella che vediamo.

La modella recentemente ha deciso di aprirsi ai suoi fan "Quello che vedi sui social non è la realtà" ha confessato. La giovane ha deciso di parlarne di una grave problema che l'affligge: Bella Hadid soffrirebbe di ansia e depressione. "Quella che vedete sui social è solo una piccola parentesi. Questa sono io. Questo è il mio quotidiano, da molti anni a questa parte". La modella pubblica degli scatti molto personali che la ritraggono con gli occhi pieni di lacrime mentre confessa la sua malattia. "Tutti si sentono o possono sentirsi soli, confusi, persi." e continuando  " Voglio che sappiate che la malattia mentale e fisica esiste che ci sono momenti di alti e bassi. Io stessa mi sono sentita sola ma ho deciso di affrontarla. Abbiamo tutti bisogno di non essere soli in questo. Può ritornare, anzi ritorna ma c'è sempre una luce in fondo al tunnel" Ed è qui che decide di esporsi ancora di più ammettendo che stesso lei ne soffre e che è stato difficile accettarlo ma, sapere che non si è soli e che si può porre fine a tutto questo è importante. "Mi ci è voluto molto tempo, lavorare su te stesso nei momenti no , accettarli,  è difficile ma riuscirai a capire il tuo dolore e a gestirlo".

Lascia un commento