Il Volo si confessa a Verissimo:" Quella volta siamo dovuti scappare via"

Vi ricordate del famoso Trio canoro," Il Volo?" Sono stati di recente ospiti di Silvia Toffanin, alla quale hanno raccontato una storia davvero incredibile! Scopriamo insieme che cos'è successo.

Il volo è un gruppo musicale composto da tue tenori e un baritono (Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble), le loro straordinarie doti canore sono diventate famose in tutto il mondo, infatti il trio è stato il primo gruppo italiano a firmare un contratto con una Major statunitense , la Geffen. Interpretano brani italiani e per lo più di stampo classico ma non mancano velleità pop, il trio canta anche in spagnolo, inglese, tedesco e francese, garantendosi così una fama internazionale.

Il gruppo ha vinto il Festival di Sanremo 2015 con il brano Grande amore; con lo stesso pezzo ha rappresentato l'Italia all'Eurovision Song Contest 2015, classificandosi terzo.

Il tre ragazzi sono molto legati alla tradizione italiana e nonostante il loro stile non sia stato da subito apprezzato dai più giovani, oggi hanno catturato il cuore di tutti.

"Il Volo canta Morricone" è una nuova proposta discografica del trio, che darà la possibilità di ascoltare le meravigliose canzoni del maestro scomparso lo scorso anno, con le voci dei tre giovani.

Questi  ragazzi hanno dimostrato una grande ecletticità musicale ma anche una forte personalità, e tanta, tantissima umiltà nonostante la giovane età che li anima (27 e 26 anni)

 

I tre sono stati ospiti a " Verissimo " con Silvia Toffanin, l'intervista ha spaziato tra i diversi argomenti , e la conduttrice, ad un certo punto, ha chiesto ai ragazzi come hanno gestito e quanto li avesse limitati dal punto di vista professionale, la pandemia.

I ragazzi allora hanno deciso di raccontare una storia incredibile. A marzo 2020 erano in viaggio negli USA ma data la situazione avevano deciso di tornare immediatamente in Italia:

 “Siamo scappati con l’ultimo aereo, eravamo più di 30 persone in viaggio, con tutta la troupe. Rischiavamo di rimanere lì, quando siamo tornati eravamo in pieno lockdown.”

Insomma i giovani hanno raccontato tutta la verità alla Toffanin che è rimasta incredula.

D'altra parte però possiamo capire la paura e il disorientamento che hanno potuto provare dato che erano bloccati negli USA per via del tour.

L'intervista è poi andata avanti e non sono mancati altri simpatici aneddoti, chiacchiere da salotto e risate, in fondo che dire...Son ragazzi!

.

Lascia un commento