Esclusivo: Emma Marrone attacca i Maneskin, ecco cosa risponde Damiano!

I Maneskin sono attualmente il gruppo musicale italiano con più successo e più in voga tra i giovani, ma non sono proprio amati da tutti.

Scopriamo insieme che cos'è successo

I Maneskin sono un gruppo italiano Rock formatosi nel 2016 da Damiano David (leader e cantante), Vicoria De Anegelis (basso), Thomas Raggi (chitarra) ed Ethan Torchio (batteria).

Hanno debuttato nel 2017 grazie al Talent X Factor, l'anno seguente è uscito l'album di debutto Il ballo della vita, contenente il singolo Torna a casa, che ha consacrato il gruppo a livello nazionale. Hanno poi trionfato  alla 71ª edizione del Festival di Sanremo e alla 65ª edizione dell'Eurovision Song Contest ( ricordiamo che questo titolo è stato vinto solo 3 volte da artisti italiani).

Il successo all'Eurovision ha garantito ai Måneskin di affermarsi sulla scena mondiale, entrando in svariate classifiche. Di recente infatti, i ragazzi hanno scioccato tutti e sono stati protagonisti di tutti i tabloid e i magazine, poichè sono stati chiamati ad aprire un concerto internazionale, quello, pensate un pò, dei Rolling Stones!

Grazie a questo incredibile successo , Damiano David, è finito sulla copertina di Vanity Fair e in questa occasione pare che il leader abbia chiarito la sua posizione sul sessismo, volendo anche pubblicamente condividere e smentire le parole di Emma Marrone

Di che cosa stiamo parlando ? Ve lo spieghiamo subito!

 

Quest’ultima sembrerebbe che in questi ultimi giorni avesse in qualche modo confessato di essere stata parecchio criticata e presa di mira dai media- per il suo Eurovision song contest, e Damiano invece no.

“Non sto a contare i pregiudizi subiti, ho imparato a fregarmene. A volte ero troppo avanti e non sono stata capita. Invece che essere sostenuta perché avevo portato un pezzo rock come “La mia città”, un atteggiamento non da classica cantante pop italiana che punta sulla voce e sulla femminilità, venni massacrata: si parlò solo degli short d’oro che spuntavano sotto l’abito e delle mie movenze. Ora che Damiano dei Maneskin si presenta a torso nudo va bene: è evidente che c’è sessismo“.

Queste le parole della cantante che non ha avuto peli sulla lingua nello spiegare la sua posizione.

Damiano però ha voluto rispondere:

“Il giudizio facile contro il femminile è più feroce, costante, svilente (se io faccio tanto sesso sono un figo e Vic una p*ttana, dove io mi mostro forte sono un leader e Vic una dispotica e rompipalle, che ha successo perché è bona”).

Il cantante ha dato in qualche modo manforte a Emma, spiegando che lui non condivide per nulla questo modo di pensarla e che il sessismo va condannato in ogni sua forma.

Ha poi continuato, specificando al meglio:

 “Da maschio sono privilegiato, le molestie che subisco non sono paragonabili a quelle che vive una donna, i commenti sulla mia estetica sono incentrati solo sulla mia estetica e non vanno a insinuare nulla sulla mia professionalità e la mia competenza, mentre le donne sono vittime di questo tipo di pensiero in maniera sistemica. Ma mi è successo di ritrovarmi dal niente con una che tirandomi a sé per un selfie mi ha iniziato a leccare la faccia… ma che vuoi, me l’hai chiesto? Il consenso esiste, ed è doveroso“.

I Maneskin sono ormai diventati il gruppo rock simbolo italiano, ed essendo molto seguiti, soprattutto dai più giovani, hanno voluto chiarire il loro pensiero circa alcune dinamiche che purtroppo, nel mondo dello spettacolo, non cessano di esistere.

Spiegare ai giovani cos'è e perchè il sessismo va condannato è davvero importante, e dopo le tantissime accuse, spesso immotivate,  mosse al gruppo più Rock'n roll d'italia, ci sentiamo di dire Ben fatto ragazzi!

Intanto auguriamo un grosso in bocca al lupo ai Maneskin e speriamo di vederli presto sui plachi italiani!

 

Lascia un commento