Enrico Brignano: la storia del suo lutto. Quante lacrime

Enrico Brignano è un attore, comico e cantante italiano. Ha recitato in molti film, spettacoli teatrali e serie TV. Brignano ha iniziato la sua carriera come comico con il nome d'arte “Eddy” negli anni '80.

Brignano è noto soprattutto per il suo ruolo in "L'uomo di vetro" (1988), "Bisbetica domata" (1990) e "Niente paura" (1997). È anche noto per la sua interpretazione da record della coreografia “Sinfonia” di Roberto Bolle con Roberto Bolle al Teatro alla Scala.

Brignano è nato il 27 ottobre 1960 a Milano, in Italia, da padre italiano e madre belga.

Il perdonaggio fidanzato di Cettina, interpretato dalla bravissima Lunetta Savino, lo ha reso famoso nella fiction di Un medico in famiglia, dove interpreta un tifoso sfegatato della Lazio, al contrario della realtà perché è un super tifoso della Roma; in seguito interpretò anche lo storico fondatore Luigi Bigiarelli.

Nel nuovo millennio si cimenta alla regia del suo film Easy to Say Love al fianco di Vittoria Belvedere, ma interrompe la sua carriera cinematografica per il teatro, interpretando vari personaggi e componendo testi, per tornare prima al cinema con Vincenzo Salemme e Giorgio Panariello, con cui negli anni successivi realizzerà diversi film di successo. È legato sentimentalmente a Flora Canto, attrice, conduttrice ed ex trono di donne e uomini, spesso al centro del gossip per i suoi numerosi flirt con alcune celebrità come Teo Mammucari e Filippo Bisciglia. Con Enrico la donna ha trovato amore, stabilità e passione a tal punto che dal loro amore sono nati due figli: Martina, nata nel 2017, e Niccolò, nato il 20 luglio 2021.

ricordiamo chi gli ha insegnato il suo amore per l'arte e il teatro: il grande Gigi Proietti.Enrico è un grande attore, comico e comico innamorato della scena teatrale prima che del cinema e della televisione. Uno dei più grandi esponenti del teatro in Italia gli ha trasmesso l'amore per l'arte e per lo spettacolo, un volto che non morirà mai dopo un anno dalla sua scomparsa e non sarà mai dimenticato sia dal pubblico che dai colleghi.

e carissimi amici: stiamo parlando di Gigi Proietti.

Lascia un commento