Milly Carlucci si racconta: il matrimonio con Angelo Donati una vera fortuna

Milly Carlucci è tra le conduttrici italiane più famose ed amate. Una carriera di tutto rispetto segnata da programmi indimenticabili, il più longevo Ballando con le Stelle , che ci tiene compagnia e col fiato sospeso tutti i sabato. Nonostante la sua vita professionale sia spesso sotto i riflettori e oggetto di rumors, quella privata è sempre dietro le quinte, coperta da una privacy invalicabile . Raramente infatti Milly Carlucci parla della sua famiglia, lo stesso marito ha sempre evitato i pettegolezzi e forse è questa la ricetta della vittoria per lei e Angelo Donati.

La conduttrice per la prima volta si è raccontata durante un'intervista ai microfoni di Lunatica su Rai 2. Milly Carlucci racconta come quello del mondo dello spettacolo sia sempre stato il suo sogno ma, come spesso succede la famiglia aveva sogni ben diversi. La conduttrice infatti prima di diventare una delle star più amate e apprezzate del palinsesto Rai aveva scelto la carriera universitaria, nello specifico la facoltà di architettura. Confessa che l'inclinazione c'era ma che poi, durante il suo percorso, la conoscenza di Renzo Arbore gli ha aperto un nuovo mondo.

Da lì la decisione di lasciare l'università e spostarsi in America dove studia per diventare la conduttrice che noi tutti oggi conosciamo. Milly Carlucci non si ferma qui e decide di parlare anche di suo marito. Quasi 40 anni di matrimonio, Milly Carlucci e Angelo Donati sono una coppia inseparabile. Donati è un ingegnere ed è un grande fan del suo lavoro e di quello della conduttrice. Entrambi si sostengono molto a vicenda, sostegno che si riversa anche nella decisione di separare la carriera dalla famiglia.

"Mio marito è un grande fan del mio lavoro", ha confidato Milly Carlucci  "Ma lui è un ingegnere e la famiglia è lontana da tutto il resto" . I due infatti non hanno fatto mai parlare di loro. Proseguendo confessa "Parlando della mia vita privata mi sono commossa l'ultima volta. Mi commuovo facilmente. Anche in trasmissione”. Una vera e propria confessione a cuore aperto. E' proprio il caso di dirlo.

 

Lascia un commento