Aurora Ramazzotti: le offese sui social sono terrificanti. "Ti auguro la leucemia e..."

Aurora Ramazzotti è diventata negli ultimi anni una delle influencer italiane più seguite, con un profilo instagram che conta circa 2 milioni di follower. L'influencer ha fatto del suo profilo un luogo non solo di condivisione di scatti della sua vita ma anche di dibattito. Tante sono le problematiche affrontate e che spesso, hanno visto anche la condivisione e l'appoggio di personaggi famosi. Tra le tematiche che sono più a cuore ad Aurora Ramazzotti sicuramente quelle che riguardano le donne, ricordiamo i dibattiti sul catcalling. Aurora Ramazzotti si è subito contraddistinta per la forza e il coraggio con cui ha parlato di tali argomenti; ma i social network come sappiamo, non sono molto "aperti".

Le parole dell'influencer infatti, hanno spesso scatenato anche critiche e commenti feroci e Aurora Ramazzotti lo sa bene. L'influencer è stata vittima di commenti terribili, veri e propri haters, che hanno attaccato la giovane spesso oltrepassando il limite. Nonostante ciò Aurora Ramazzotti è molto deterrminata nel suo lavoro e ha proseguito per la sua strada, ma i segni sono rimasti, le parole fanno male.

Aurora ha di recente pubblicato una story su Instagram in cui mostra un messaggio ricevuto. “Ti auguro di cuore una bella leucemia”. Purtroppo commenti di questo tipo sono sempre di più e la povera Aurora ormai è esausta. Tanto da chiedersi: “Siamo ancora sicuri che i social siano un posto per tutti?” Episodi di intolleranze, odio, rabbia, frustrazioni infatti sono purtroppo all’ordine del giorno. Oggi per fortuna si possono denunciare commenti molesti e offese: gli insulti sui social sono infatti perseguibili come reati.

Il social network è diventato negli anni il luogo di dibattito per eccellenza, un vero e proprio foro in cui convergono le masse. Non sempre però il foro è quello che ci aspettiamo, un luogo di dialogo e condivisione ma nel tempo tempo sta assomigliando sempre più ad un'arena dove si lotta per la sopravvivenza del più forte. Voi cosa ne pensate? Ci sarà un'evoluzione?

 

Lascia un commento