Vite al Limite, abbandonata da piccola ha trovato nel cibo il suo unico conforto: com’è oggi? Difficile crederci

'Vite al Limite', è stata abbandonata da bambina e ha trovato nel cibo il suo unico conforto: come è diventata oggi? È difficile da credere! Questa nona stagione di 'Vite al Limite' è davvero imperdibile, vero? In onda da poche settimane, le nuove puntate dell'amatissimo programma Real Time continuano a riscuotere un successo davvero impressionante. La protagonista indiscussa di questa nuova edizione è lei: Shannon Lowery. Entrata nel programma con un peso iniziale di 335 kg, la donna aveva alle spalle una storia piuttosto particolare. Anzi, vi diremo di più: davvero drammatico. La donna, infatti, ha raccontato alle telecamere il suo passato molto difficile. Lei ci ha spiegato che, proprio perché abbandonata da bambina, ha trovato nel cibo il suo unico conforto e rifugio. E, attenzione, Shannon aveva poco meno di 40 anni quando ha preso parte al programma. Ed è proprio per questo, quindi, che hai deciso di chiedere aiuto al dottor Nowzaradan. Come è stato, invece, il suo percorso verso Vite al Limite? Scopriamo tutto insieme.

Alle telecamere di 'Vite al Limite', Shannon ha raccontato di essere stata abbandonata da bambina dalla madre. E di essere stata letteralmente traumatizzata dall'evento, come dovrebbe essere. Nonostante la donna sia riuscita a costruire un ottimo rapporto con il compagno del padre e a trovare un marito che si è sempre preso cura di lei, non ha affatto superato il suo abbandono. E non ce l'ha fatta nemmeno quando lei, una volta cresciuta, si è presentata. A soli 39 anni, Shannon pesava ben 335 kg. Ed è per questo che ha voluto chiedere aiuto a qualcuno competente: il dottor Nowzaradan. Ricoverata alla clinica di Houston per rimettersi in forma, la donna ha iniziato il suo percorso con il chirurgo iraniano. Ad oggi, come testimonia il suo profilo Facebook, sembrerebbe che lei Shannon stia continuando a seguire una dieta sana e regolamentata. E che continua anche a fare esercizio.

Lascia un commento