Fiorello, la scoperta dei numerosi tumori: “Per 20 giorni..”

Quando Fiorello ha scoperto dov'era il tumore, si è rifiutato di crederci. È una parte intima del suo corpo. Un vero frontman che ci ha permesso di conoscerlo in tutti i modi. Gentilissimo, ma anche molto sensibile, Fiorello è diventato negli anni sempre più amato dal pubblico del piccolo schermo.

Fiorello

Quante persone nel mondo delle serie, anche per lui un giorno la paura apparve alla sua porta. Dopo molto tempo, decise di spiegare cosa gli era successo molto tempo fa. Fiorello non ha mai dovuto approfittare di una situazione per far parlare di sé, soprattutto quando si comincia a guardare alla sua intera carriera.

È solo negli ultimi anni che ha appeso sulla torta la direzione d'orchestra al Festival di Sanremo al fianco di Amadeus. Un duo che ha saputo rapire tutti per la simpatia e l'incredibile verve. Ora è il momento di parlare del piccolo neo nella vita del conduttore.

Il tumore e la visita che hanno sconvolto Fiorello
Fiorello

C'è stato un momento nella vita di Fiorello che è davvero precipitato lui nella preoccupazione più profonda. La paura era davvero grande e continuava a crescere, ma ha cercato di combattere tutto con la sua arma più potente. Compassione e ironia. Una visita, in particolare, lo ha scioccato per la sua unicità. Quando era con il dottore, gli chiese di togliersi le mutande.

In un primo momento, la richiesta del medico lo ha completamente spiazzato, perché non si aspettava una cosa del genere. Ma poi il medico gli dice che, purtroppo, può capitare che dei fastidiosi nei possano comparire anche nella zona intima. " Allora ho condotto fuori la bestia... " scherza Fiorello e aveva ragione il dottore. C'erano 7 talpe lì. Inoltre, afferma anche che era necessario un intervento chirurgico per il melanoma. Il suo cancro nasce dalla trasformazione delle cellule che compongono la pelle, i melanociti.

" I nei li hanno rimossi subito, con iniezioni di anestetico nel sacco. Per 20 giorni sono stato come un sacco per i regali, ero tutto incartato, ero come un grumo di ". Questo dimostra che anche con il suo lavoro, Fiorello ha dovuto seguire una certa routine per un po'.

Lascia un commento