Era Raffaele de ‘Io speriamo che me la cavo’: sono trascorsi 30 anni, cosa fa oggi?

Hai interpretato il ruolo di Raffaele nel film 'Spero di cavarmela', ma cosa fai oggi dopo quasi 30 anni dal film? Scoprirlo ti lascerà senza parole! Hai mai visto il film 'Spero che il cavo'? Uscito in tutte le sale cinematografiche nel 1992, il film diretto da Lina Wertemuller ha saputo riscuotere un successo davvero impressionante. Ancora oggi, nonostante siano passati quasi 30 anni dalla sua prima pubblicazione, il film continua ad essere considerato un vero e proprio cult del cinema italiano. Interpretato da Paolo Villaggio come protagonista indiscusso nei panni del maestro Marco Tullio Sperelli, il film racconta le avventure di un maestro di scuola elementare che, arrivato per errore in Campania, ha a che fare con una classe di bambini piuttosto vivace e problematica. Nel nostro recentissimo articolo vi abbiamo parlato di Vincenzino. Cosa sappiamo, invece, di Raffaele? Davvero molto piccolo quando ha preso parte al film, l'attore è stato in grado di attirare l'attenzione su di sé in un batter d'occhio. E, diciamocelo, non fatichiamo affatto a capire il perché: nonostante la giovanissima età, l'attore ha interpretato alla grande un ruolo piuttosto complicato e difficile. Ma adesso cosa sappiamo di lui? Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: ti regaliamo scoop, meme e intrattenimento! lui: Raffaele! Vestito da bambino con un atteggiamento piuttosto discutibile, il giovanissimo attore è riuscito a catturare l'attenzione su di sé in un batter d'occhio. È proprio per questo che ancora oggi, a quasi 30 anni di distanza, sono davvero tante le persone che si chiedono cosa stia facendo oggi. E come è cambiato. Come Vincenzino, altro protagonista del film, anche Raffaele ha continuato a cavalcare la cresta dell'onda dopo il successo del film. Ancora oggi, infatti, Ciro Esposito, questo il suo vero nome, continua ad essere un attore amatissimo e molto apprezzato. Non è un caso, infatti, che abbia preso parte a molti film, ma anche a diverse serie televisive, tra cui Gomorra.

Lascia un commento